LaLuceCheCercavi

Sito Cattolico

Piccola Medjugorje

Banner

 
   
  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
08/06/2017 07:00  

Consiglio del mattino di giovedì 8 giugno 2017

Non lo fare



Sistemiamo meglio il nostro progetto di vita allargando il nostro sguardo oltre, senza fermarci alle apparenze. Il male, in se stesso, non si giustifica, ma si può comprendere chi sbaglia. Dare la possibilità a chi sbaglia è cosa buona e saggia.



Tutti possiamo sbagliare, ma il perdono col pentimento, va sempre dato. Il chiedere scusa e giustificarsi dei propri errori non ci rende inferiori agli altri! La brutalità del peccato è quando lo stesso peccato che si commette si nasconde dietro a gentilezza finta. Perciò, amici, prima di osservare e condannare gli altri, proviamo ad usare la misericordia (anche per noi stessi), in modo che è più facile aiutare e capire chi ha delle debolezze, delle mancanze, che non riesce ad eliminare del tutto… “non guardiamo la pagliuzza nell’occhio del fratello, ma piuttosto cerchiamo di vedere la trave nel nostro occhio!” Buongiorno di cuore, buongiorno con affetto, buongiorno a voi tutti che sapete usare la misericordia! Vi benedico.



Diacono don Emilio Cioffi – il pentito di Dio. Amen


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
07/06/2017 07:00  

Pensiero del mattino di mercoledì 7 giugno 2017

Restare saldi…



Scegliere di condurre una vita semplice, pur avendo possibilità di agiatezza, è cosa gradita a Dio. Anche quando pur non avendo nulla si condivide il poco che si ha, è cosa gradita a Dio. Dare aiuto ai poveri senza nulla pretendere, viene sigillato nei cieli… per essere riconosciuti e avere la priorità “sulla fila”, un giorno, quando Dio ci convocherà. Tutto si ricapitola a Dio se rinunciamo all’essere “serviti” sulla terra. Ricordiamoci che Gesù non si vantava, non trovava scuse per non fare del bene, ed era sempre pronto a essere Amore, per Amore. Trattenersi dal compiere gesti belli, generosi, fa male alla salute e allo spirito.



Dio ci osserva, ci indica, ci consiglia, ma chi decide siamo noi! Noi che viviamo su un pianeta chiamato “madre terra” che non prende ordini da nessun uomo se vuole che nasca un fiore dove noi non vorremmo che crescesse! Che bello sentirsi fieri se del bene abbiamo fatto! Buongiorno amici, procuriamoci del bene. Vi benedico.



Diacono don Emilio Cioffi – il generoso di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
06/06/2017 07:00  

Consiglio del mattino di martedì 6 giugno 2017

Non è necessario.



A volte il nostro ragionare “sfarfalla” al punto tale che non riconosciamo neanche con chi “sfarfalliamo”.



Alla libertà di esprimersi seguono le scelte che si fanno; è inutile cercare di convincere chi crede di avere ragione! Pochi sono quelli che riconosco i propri sbagli, e farli ragionare spesso è tempo perso. Cerchiamo, con pazienza, di ricostruire ciò che le teste calde distruggono, facendo ciò si fa capire che il loro modo distruttivo non vincerà mai! E il loro modo di continuare ad imbrogliare la povera gente, con le loro prepotenze, non durerà molto.



Dio è vicino a chi lo teme, a chi lo ama, a chi si sottomette alla sua volontà! Molti di questi disturbatori della pace si sentono anche profeti!

Che pazienza noi tutti, amici, dobbiamo avere per poter vivere con questi eroi di cartone! Solo l’amore di Dio riesce a farci forti e sopportare con pazienza la loro ignoranza. Buongiorno amici, viviamo con la pazienza a portata di mano. Vi benedico.



Diacono don Emilio Cioffi – il semplice di Dio. Amen


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
04/06/2017 07:00  

Meditazione della domenica di Pentecoste 4 giugno 2017

Apriamo le nostre finestre i nostri balconi e facciamo entrare la luce dello Spirito Santo, il fuoco dello Spirito Santo, il vento dello Spirito Santo, nelle nostre case, nelle nostre dimore! Si, amici, spalanchiamo le nostre porte allo Spirito Santo, non dobbiamo avere paura di invocarne la forza. Lo Spirito Santo è la linfa vitale della Chiesa, di tutta l’umanità! Chiunque può invocarlo, chiunque può sentirne la forza, basta invocarlo, basta amarlo, basta accoglierlo, oggi è Pentecoste, oggi è il giorno del fuoco vivo, il giorno dei Carismi.



Lasciamo che questo Vento possa prendere possesso della nostra casa della nostra famiglia, dei nostri figli, degli amici e conoscenti, di tutti quelli che lo invocano nell’amore del Padre. Facciamo un gesto bello, un gesto semplice; apriamo il nostro cuore e accogliamo la sua forza viva. Buona domenica a tutti di Pentecoste e non dimenticate di aprire un attimo le vostre finestre per far entrare il vento di Pentecoste. Vi benedico.



Diacono don Emilio Cioffi, l’uomo del vento di Dio, Amen


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
29/05/2017 07:00  

Una settimana di silenzio

Una settimana di silenzio

Buon giorno a tutti voi



Come vi avevamo annunciato, approfittando del viaggio verso la terra benedetta di Medjugorie, è desiderio mio fare una settimana di silenzio con wozzap, iniziando da questa mattina fino a Domenica 4 giugno. Sarebbe bello che per questi giorni voi stessi sceglieste qualche vecchio pensierino da me inviato a voi e lo mandaste ai vostri contatti. Grazie di tutto e vi benedico.



Diacono don Emilio Cioffi, il pellegrino di Dio verso la terra di Medjugorie. Vi porto tutti con me.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
27/05/2017 07:00  

Meditazione di domenica 27 maggio 2017 – Ascensione di Nostro Signore Gesù Cristo

Meditazione di domenica 27 maggio 2017 – Ascensione di Nostro Signore Gesù Cristo

Oggi è festa nel cuore di ogni credente, perché il Figlio di Dio è salito al cielo, per portarsi con Lui tutto ciò che l’uomo malvagio ha creato, e avendo la gioia di poterlo distruggere attraverso la forza del Suo Spirito. Ecco, amici, cosa significa ascensione di Gesù! Gesù che si porta le nostre croci in cielo. Ogni volta che alziamo lo sguardo e chiediamo aiuto e conforto, Lui, Gesù, è pronto ad aiutarci. Il linguaggio di Dio è molto diverso dal nostro: per Lui nulla è impossibile. Il nostro compito è quello di evangelizzare e di offrire tutto a Lui, il nostro Re.
Piccolo pensiero mariano.

Figli l’esempio che mio figlio ha lasciato sulla terra non può rimanere sterile! Quando la malvagità del mondo vuole nascondere l’opera di mio Figlio, quando i potenti credono di poter fare a meno di mio Figlio, è allora che si innalza la voce dell’umile, del piccolo, del semplice, del povero. E lì che mio Figlio sconvolgerà questo mondo che cammina verso la perversione! Siate degni di essere figli del Dio Altissimo e testimoniate sempre la verità nel nome di mio Figlio Gesù!
Buongiorno, amici, e buona Ascensione a tutti, mettiamo in pratica ciò che Gesù è venuto a dirci! Vi benedico.

Diacono don Emilio Cioffi, “che fissa il cielo in attesa dello Spirito Santo”. Amen.
Vi ricordo che da lunedì fino al mio rientro da Medjugorje non manderò pensieri, farò un momento di silenzio. Grazie a voi tutti!


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
27/05/2017 07:00  

Pensiero del mattino di sabato 27 maggio 2017

Io amo…



A quante persone abbiamo detto la parola “ti amo”… ma non sinceramente. A quanti prendiamo in giro senza pensare al danno che facciamo? Ma realmente cosa significa Amore e che valore gli diamo? Analizzando si comprende che questa parola nasconde in sé stessa la vita per dar vita, cioè: l’amore che si dona ed è dono. Il dono dell’amore porta sacrificio. Oggi, forse, la parola amore non ha più lo stesso valore e si dice a tutti con una certa facilità, causando illusioni in chi ci crede veramente.

Quale sgarbo peggiore quando questa parola “ti amo” viene detta a Gesù… dirla a Lui e poi non fare ciò che ci dice di fare… diventa ancora più grave. Chi dice di amare e non dà testimonianza di perdono è un bugiardo ed un mentitore, come far finta che per Amore sopportiamo tutto… Questo comportamento non può piacere a Gesù…



Proviamo ad essere sinceri e amiamo tutti, per amore di Gesù. Buongiorno, amici, impariamo quello che non sappiamo fare: amare sempre. Vi benedico.



Diacono don Emilio Cioffi, “il liberato da Dio”. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
26/05/2017 07:00  

Pensiero del mattino di venerdì 26 maggio 2017

Pensiero del mattino di venerdì 26 maggio 2017

Lui ci conosce…



Fuggire da Dio? Ovunque ci nascondiamo o andiamo, LUI ci vede sempre! Non è possibile nascondersi, ogni muro è come vetro trasparente! Che dire amici? Viviamo in una realtà dove tutto si vede, sia il bene che il male, nascondersi non vale la pena perché prima o poi verremo scoperti. Valutiamo meglio le nostre scelte, senza dimenticare che quello stesso occhio divino che ci osserva, a volte può diventare un faro che ci illumina, fino a mettere in luce di che pasta siamo fatti! Basta nascondersi! Viviamo nella grande verità di Dio! Buongiorno amici, l’occhio di Dio non porta occhiali! Vi benedico.



Diacono don Emilio Cioffi, “il guardiano del faro di Dio”. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
25/05/2017 07:00  

Pensiero del mattino di giovedì 25 maggio - Nascita di San Pio da Pietrelcina

Pensiero del mattino di giovedì 25 maggio - Nascita di San Pio da Pietrelcina

Lo meritiamo?



Che fare di fronte ai prepotenti che a tutti i costi ‘vogliono’ e se non gli viene concesso diventano violenti, sia verbalmente che fisicamente?



Mai pretendere né cose materiali né sacramenti, che in alcune situazioni non possono essere dati. Come recita la Sequenza del Corpus Domini: “…nella stessa comunione ben diverso è l’esito per ognuno!” Perciò bisogna essere prudenti e cercare di liberarsi il più possibile dai peccati e anche da ogni dipendenza – fumo, alcool, droghe – per essere sempre più liberi, come Dio ci ha voluti! A volte anche la “semplice” scelta di fumare (senza generalizzare) può configurarsi come peccato! …

E’ bene fumare meno, smettere del tutto è meglio, non cominciare affatto è meglio ancora! E questo è applicabile a tanti vizi che ci danneggiano. Il peccato e le cattive condotte sporcano il nostro spirito e il corpo. Per tornare puliti spiritualmente, basta una bellissima confessione ad un sacerdote che sappia guidarci seriamente verso l’amore di Dio. Buongiorno, amici, su coraggio, che nulla è impossibile a Dio! Vi benedico.



Diacono don Emilio Cioffi, il “ci credo fortemente a Dio”. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
24/05/2017 07:00  

Pensiero del mattino di mercoledì 24 maggio 2017

Pensiero del mattino di mercoledì 24 maggio 2017

Diversi…



Molte volte ci chiediamo perché tanti di noi sono diversi, diversi nell’agire, nel proporsi, diversi nel vivere… Cosa vuol dire essere diversi? La diversità nasce dalle cose che si compiono. Diversi in negativo o in positivo e, a volte, l’uno completa l’altro perché ciò che viene distrutto, viene sempre ricostruito. Il punto focale delle due forze è che entrambe hanno un obbiettivo da compiere, un punto fisso di arrivo: una per il bene, l’altra per il male.



Ricordiamo sempre che bisognerà dar conto a Dio, Luce del mondo! Immaginiamo che il polo negativo per forza vuole toccare il positivo… cosa succederebbe? Sarebbe impossibile e innaturale, l’inizio di una fine mortale e buia. Questo è quello che avviene quando si vogliono le guerre, siano esse nel mondo o nelle famiglie. I due poli sono incompatibili e la luce si fa sempre strada sul buio anche se questo vorrebbe spegnerla! In ogni caso, le due diverse strade conducono al giudizio universale di Dio che sarà: VITA per i buoni e MORTE per gli empi! Morale della favola, come si suol dire, è che la mattina il sole si accende per tutti: per i buoni e i cattivi, per i giusti e gli ingiusti, e per tutti, alla fine della giornata, saranno sempre le opere a distinguerci davanti a Dio, sia nel bene che nel male. Prima di agire, pensiamoci. Buongiorno amici spero che si comprenda. Vi benedico.



Diacono don Emilio Cioffi, “il filo conduttore verso l’amore di Dio”. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
23/05/2017 07:00  

Pensiero del mattino di martedì 23 maggio 2017

Pensiero del mattino di martedì 23 maggio 2017

Facciamo festa…



Rallegriamoci della bellissima giornata con un bel sorriso, senza pensarci troppo. Formiamo una catena d’amore attraverso semplici contatti con belle persone che si sanno donare senza chiedere nulla. Oggi è il giorno della gioia, dell’affetto, si amici, non facciamoci violenza e trascorriamo una bella giornata di serenità. Noi non possiamo vivere senza amare, senza donarci, senza cercare di essere energia pulita, energia di forza.



Trattiamoci bene per vivere bene, trattiamo bene i nostri momenti senza rubare la pace a nessuno! A nessuno! A nessuno! Perché rubare la pace a qualcuno rimane sempre un reato da giustificare davanti a Dio. Chiudiamo per sempre col malumore e apriamoci al nostro amato Dio, alla Santissima Trinità! Buongiorno amici belli e buoni! Vi benedico.



Diacono don Emilio Cioffi, il “guardo sempre avanti di Dio”. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
22/05/2017 07:00  

Pensiero del mattino di lunedì 22 maggio 2017. Santa Rita da Cascia

Pensiero del mattino di lunedì 22 maggio 2017. Santa Rita da Cascia

Perché non ci provi?



Se non ti difendi tu, chi lo può fare al posto tuo? Non sfiduciamoci, ma armiamoci di ottimismo e proviamo a risolvere i nostri problemi. Non contiamo su persone che sanno usare solo la bocca e non il cuore. Fermarsi è segno di paura; se quello che vogliamo è giusto non fermiamoci, ma lottiamo per vincere. Vincere non significa rubare, ma essere se stessi nelle proprie scelte di vita. Non danneggiamo nessuno, ma adagiamo nel nostro cuore la speranza di potercela fare. Non arrendiamoci, ma crediamo di più nel progetto che Dio ha su noi tutti.



L’ amaro destino non esiste in noi, ma solo un grandioso progetto Divino. Buongiorno, amici, adiamo avanti con Dio. Vi benedico.



Diacono don Emilio Cioffi, “il tormentone di Dio”. Amen. Auguri a tutti quelle donne col nome Rita e Annarita.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
21/05/2017 07:00  

Meditazione della VI domenica di Pasqua 21 maggio 2017

Meditazione della VI domenica di Pasqua 21 maggio 2017

La fede che il Signore ci ha dato è quella di contemplare la sua nascita, la sua morte e la sua resurrezione. La fede, non è una opportunità per salvarci, ma è una fermezza per l’eternità. Chi non crede non potrà mai oltrepassare il muro che viene posto tra il peccato e Dio, tra la terra ed il cielo. La fede, se viene implorata arriva; se viene cercata si farà trovare; se viene disprezzata, non infastidirà nessuno, ma farebbe piacere al diavolo vederla andar via… La fede sa aspettare chi non crede, chi non si aspetta nulla, se non la fine di noi stessi per una misurata scelta.
Piccolo pensiero Mariano.

“Figli amatissimi, parlare delle opere di mio Figlio non basterebbe tutto il cielo. Spalancate il vostro cuore per far entrare la Sua Misericordia; chi lo fa non si pentirà. Il mondo è traviato, si nasconde dietro al successo, alla grandezza, al “io sono”… ma è accecato dal suo potere, perché non vede il povero, il bisognoso. L’arrogante cammina in mezzo alla povertà a testa alta, altezzoso, per non vedere quelle mani protese che cercano aiuto. Figli, quelle sono le mani di mio Figlio che implora e cerca aiuto. Crescete nell’amore di mio Figlio, per essere miei figli”.

Buongiorno a tutti amici e buona domenica. Un consiglio: oltre a svegliare il nostro corpo, svegliamo anche il nostro cuore, la nostra coscienza, all’amore e alla vita di Dio. Vi benedico tutti.
Diacono don Emilio Cioffi, il “carezza naturale di Dio”. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
20/05/2017 07:00  

Pensiero del mattino di sabato 20 maggio 2017

Pensiero del mattino di sabato 20 maggio 2017

Eccoti servito.



Vuoi il mio posto, la mia vita, le mie cose? Prendi pure tutto! E’ tuo se lo vuoi, ma dovrai prendere anche gli “optional”!

Perché fidarsi ancora del mondo, dei suoi abitanti? Perché c’è chi può vivere agiato e altri no? Perché chi può curarsi e altri devono solo morire? I poveri, amici, sono quelli più creduloni, nella loro semplicità non sanno dire “no” e se dicono “si” lo fanno con slancio e generosità. Come è possibile non capire che non possiamo più fidarci di chi pensa solo al proprio tornaconto e ad accumulare soldi e beni!



Loro non amano il Vangelo, non credono al prossimo, non si vergognano di fare false promesse o dare un falso “si”. Viviamo con più determinazione e interroghiamo il Vangelo prima di essere troppo disponibili con queste persone che non conoscono stenti per campare. Amici in difficoltà, non affolliamo supermercati e centri commerciali, ma riempiamo le nostre amate chiese per prostraci dinanzi a nostro Signore Gesù Cristo, pregandolo di non farci più imbrogliare da certi individui che mangiano a “quattro mani” il sangue della povera gente… Chi sono i demoni? Chi usurpa il popolo santo di Dio. Amen. Buongiorno amici, come è bello il Sole!…Vi benedico.



Diacono don Emilio Cioffi, il “dire sempre la verità di Dio”. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
19/05/2017 07:00  

Pensiero del mattino di venerdì 19 maggio 2017

Pensiero del mattino di venerdì 19 maggio 2017

Siate limpidi….



Fare finta di non capire fa bene a chi non vuole essere coinvolto nelle sterili chiacchiere giornaliere, che non servono a niente. Come possiamo credere di farla sempre franca? Tutti siamo colpevoli delle violenze verbali che abbondano in ognuno di noi. Col niente si litiga, col niente si odia, col niente si rompono rapporti; tutto questo perché?… Perché si parla troppo e male. Spesso noi tutti giungiamo a giudizi temerari e conclusioni affrettate, senza usare un po’ di calma e buon giudizio.



Cambiamo stile di vita fin quando siamo in tempo, dopo sicuramente sarà troppo tardi. Tutti dovremmo “passarci la mano sulla coscienza” se crediamo ancora in Dio! La vita è come un ponte, non ci si può fermare sopra, ma solo transitarci. Basta vivere male, basta con chiacchiere linguacciute, ma solo fatti veri d’amore, come ci indica nostro Signore se non vogliamo essere complici di questa ombrata, diabolica, società, che pensa solo a costruire castelli di sabbia! Poi, al primo dolore si piange come bambini persi nel buio dello strano vuoto del mondo. Buongiorno, amici, spero che serva a qualcosa inviare questi noiosi pensieri mattutini. Vi benedico.



Diacono don Emilio Cioffi, il “Va Pensiero di Dio”. Amen.


   

La luce che cercavi | Corso XXV archi, Roccaravindola, 86070 | (IS) - ITALIA | Tel: 349 50 75 948 |