LaLuceCheCercavi

Sito Cattolico

Piccola Medjugorje

Banner

 
   
  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
23/11/2017 06:25  

Riflessione spirituale del mattino 23 novembre 2017

Riflessione spirituale del mattino 23 novembre 2017

Preghiamo...

Ritorniamo, amici, alla preghiera vera, alla preghiera fatta col cuore. Ritorniamo ad essere veri seguaci di Gesù. A volte basta rientrare in se stessi e scoprire quanto è bello pregare, anche da soli, pregando il Padre, come ci ha detto di fare Gesù: “Padre Nostro che sei nei cieli...” sicuramente Egli ci ascolterà. I cosiddetti “Gruppi di preghiera” saranno tali solo se si sforzeranno di evitare chiacchiere, pettegolezzi, se i fratelli saranno miti e buoni di cuore, altrimenti non riusciranno a portare buoni frutti! Amici, torniamo ad essere di Cristo e tutto sarà più facile. Se nei nostri cuori albergano sentimenti negativi, come potrà essere Signore della nostra vita Cristo Gesù?! Riflettiamo, guardiamoci intorno, secondo noi questa è la Chiesa che Lui voleva? Invitiamo e imitiamo la Santa umiltà, il Santo perdono e gustiamoci, come ad un pranzo, l'invito della Carità ad essere veri, belli, giusti Cristiani! I bigotti lasciamoli maturare. Buon giorno a noi tutti, figli di Dio! Vi benedico, diacono don Emilio Cioffi, “il calpestato”, di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
22/11/2017 06:30  

Riflessione spirituale del  mattino 22 novembre 2017

Riflessione spirituale del mattino 22 novembre 2017

Osserva di più...

Amici, non è più tempo di pensare agli altri come via per raggiungere la sospirata tranquillità, sia essa economica o spirituale; sono cose che dobbiamo risolvere dapprima noi, perché non bisogna aspettare “la manna dal cielo” e d’altra parte spesso ci si imbatte in cuori induriti che per il loro egoismo, non s'accorgono di quanta sofferenza hanno intorno ...ma resta, e non da ultimo, la preghiera, la preghiera fatta con Fede. Falla e vedrai che qualcosa accadrà di bello! La Speranza è in nostro Signore Gesù (infatti chi non crede non ha speranza) e l’unico modo per conservarla è di non continuare a sbagliare, per non dare forza al male, ma, con determinazione e umiltà, difendiamo il bene, i nostri territori, le nostre famiglie, i nostri luoghi di lavoro, dicendo sempre la verità! Non lasciamoci intimorire da “cravatte e sorrisi facili”: lì, si nasconde il male, il diavolo.

Con autorevolezza,
dobbiamo rivestirci di coraggio e, col rosario tra le mani, allontaniamo i millantatori che avviliscono la nostra speranza. Buongiorno amici, che sia un giorno pieno di luce e di verità, vi benedico, diacono Don Emilio Cioffi,“il barelliere” di Dio Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
21/11/2017 06:30  

Riflessione spirituale del mattino 21 novembre 2017

Riflessione spirituale del mattino 21 novembre 2017

Agisci

Bisogna muoversi per stabilire un contatto con la realtà, la quale, fuori dalle nostre mura, è diversa! Proviamo a trovare quello che cerchiamo attraverso i mezzi che la scienza, la tecnologia, ci propongono. Curare la propria persona non è una cattiva abitudine, ma essere fobici per qualsiasi piccolo sintomo diventa complicato! La tranquillità consiste nell’essere onesti prima di tutto con se stessi! Completiamo sempre quello che abbiamo iniziato a fare e facciamo in modo che chi ha fiducia di noi non debba mai cambiare idea: il cristiano è come il “sale che dona sapore a qualsiasi pietanza”! Perciò affrontiamo il nuovo giorno non lasciando mai la speranza alle spalle! Buongiorno amici, usiamo molta tolleranza con chi non vuol capire. Vi benedico, diacono Don Emilio Cioffi, il “granello di sale”, di Dio. Amen


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
20/11/2017 06:25  

Riflessione del mattino  20 novembre 2017

Riflessione del mattino 20 novembre 2017

Conquista...

Cosa aspettiamo a conquistare il nuovo giorno? Affrettiamoci fin dal primo mattino, se vogliamo farci strada! Anticipare è sempre bene: quello che si fa fin dalle prime luci dell'alba, respirando l'ebrezza del nuovo giorno, non si farà dopo! Conquistiamo la nuova giornata come se fossimo degli avventurieri, riuscendo ad affrontare con entusiasmo e determinazione tutte le difficoltà, qualora ce ne fossero.

Chi prima arriva prima si sbriga! Ora, se siamo in cerca di fortuna, di provvidenza, ad esempio per affrontare un colloquio, facciamo prima una bellissima e profonda preghiera e andiamo!
Buona giornata di nuove, bellissime soprese. Vi benedico, diacono don Emilio Cioffi, l’ “alza presto” di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
19/11/2017 06:30  

Meditazione spirituale della XXXIII domenica del tempo ordinario 19 novembre 2017

Meditazione spirituale della XXXIII domenica del tempo ordinario 19 novembre 2017

Cristo salvezza di ognuno.
A proposito della salvezza, è distinguere il bene, ciò che ci salva. Chi è che ci salva? Non aspettate l'ultimo momento per chiedere la salvezza, ad ognuno gli viene concesso questo dono della salvezza: Chi prima, chi dopo, tutti avranno il dono della salvezza. Non correte trascurando o lasciando indietro i tesori più belli, che sono quelli della tenerezza. Allontanatevi da ciò che distrugge l'anima. Oggi il Signore ci parla di talenti, ci parla di ciò che ci ha messo nelle mani fin dalla nostra nascita. Usiamoli bene questi Talenti, mettendoli al servizio degli altri, degli umili, dei poveri, dei bisognosi. Il vero talento e ciò che ti privi per amore del prossimo.

Piccola meditazione Mariana.

Figli dell'amore, del cuore espressione del padre. Voi tutti siate vivi, vivi nella gioia, nell'amore, nell'accoglienza e nel donarsi. Siate vivi nell'essere simili a mio figlio, che ha donato la vita per voi tutti. Sia sempre aperto il vostro cuore al bene. Tollerate chi non sa rispettare la vita altrui, e tiratevi indietro nelle parole che offendono la maestra di mio figlio: Io come madre Vi amo e sono sempre vicina a tutti. Buongiorno amici e buona domenica a tutti.
Oggi è la domenica dedicata al Povero, Se incontrate qualche povero o sapete qualche famiglia bisognosa, Vi prego Portiamo qualcosa di necessità affinché possano sentirsi amati da noi. Vi benedico, diacono Don Emilio Cioffi, il “barbone” di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
18/11/2017 06:30  

Riflessione spirituale del mattino 18 novembre 2017

Riflessione spirituale del mattino 18 novembre 2017

Sei felice?

A volte succede che chi calunnia, chi giudica è più forte dell’onesto, di chi cerca e si sforza di compiere del bene. Quanta amarezza e delusioni, alcuni di noi, provocano senza pensarci due volte, distruggendo amicizie e famiglie! “Aaah, se le mura potessero parlare e raccontare i loro difetti!”, direbbe qualcuno!!! Ma amico, o amica, che giudichi, pensa quanto bene che hai avuto prima di condannare le debolezze altrui! tu sicuramente, per il tuo comportamento, sei peggio di lui o di lei che giudichi! Ma vivere in pace per te cosa significa? Frena la tua lingua e anziché calunniare benedici e ringrazia il buon Dio, vero e unico custode di tutti i segreti, tuoi compresi! Esiste una legge che non è quella scritta ma che si chiama legge morale...
Buongiorno amici. Vi benedico, diacono don emilio cioffi, il “non valgo niente” di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
17/11/2017 06:45  

Riflessione spirituale del mattino 17 novembre 2017

Riflessione spirituale del mattino 17 novembre 2017

Tutto subito...

A ciascuno il suo. Di cosa dobbiamo lamentarci? Questa è una generazione che non va d'accordo col “ogni cosa a suo tempo” e neanche con “bisogna fare sacrifici”, siamo nell’ottica del “Tutto e subito!” Siamo in un’epoca che non aspetta e non rispetta il percorso della vita! Ci si tuffa nel mondo appena la legge lo permette, non distinguendo quasi più niente, divorando gli anni più belli senza pudore, nessuno più conta, non ci sono ruoli: “chi sei tu per comandarmi? Chi sei tu per impedirmi? Chi sei tu per vietarmi?” Si amici, questi sono i segni che dovrebbero farci riflettere: la criminalità prende il posto dell’umanità. Recuperiamo, amici, le nostre famiglie; non lasciamole in mano a questa dissolutezza che l'uomo senza Dio cerca di farci passare come espressione di libertà. Chi sono quelli che abitano con noi? Possiamo fidarci? Se è si ringraziamo il buon Dio! Buon giorno amici, vegliamo sulle nostre famiglie senza viziarle. Vi benedico, diacono don emilio cioffi, il “due più due fa quattro” di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
16/11/2017 06:30  

Riflessione spirituale del mattino 16 novembre 2017

Riflessione spirituale del mattino 16 novembre 2017

Come sono?

Non so perché ci sono persone che si lasciano strumentalizzare, senza accorgersi che chi le strumentalizza le porta in vicoli ciechi, in vicoli da cui, una volta entrati, è difficile tornare indietro. Restiamo saldi, amici, e prima di lasciarci convincere dalle altrui idee o dal loro modo di fare, cerchiamo consigli da persone serie e dignitose. Oggi, purtroppo, non si possono più prendere tutte le proposte come giuste, con superficialità. Ogni persona ha la sua dignità e non va mai strumentalizzata, chi lo fa non viene da Dio! Amare non significa schiavizzare. Ora, se qualcuno di noi ha questa brutta inclinazione, di fare queste violenze morali, è meglio fermarsi per evitare altri guai alla povera vittima.

Gesù ha dato la Sua Vita per la nostra, e nessun’altro può esserne padrone! Si amici, vi prego in ginocchio: non facciamo violenza di nessun genere, a nessuno! Auguriamoci seriamente di essere tutti “bene” per ogni persona che il Signore ci metterà sul cammino; noi tutti, nella bontà, siamo ad immagine di Dio! Buon giorno a voi tutti, belli di cuore! Vi benedico, diacono don emilio cioffi, il “cardiopatico per amore verso Dio” di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
15/11/2017 06:25  

Riflessione spirituale del mattino 15 novembre 2017

Riflessione spirituale del mattino 15 novembre 2017

Tranquilli!!!

Non ci sembra che ci affanniamo troppo per cose che non ci rendono simpatici e, in alcuni casi, sono cose perfino disoneste?
Che dire amici, qui se non ci fermiamo, ci fermeranno di sicuro! Basta, basta, basta di essere “montati”! In ogni angolo della nostra vita ci può essere sempre una sorpresa che potrebbe capovolgere i nostri programmi! Ci sono delle regole che non si possono modificare perché scritte da Dio e chi non le rispetta rimane nelle mani del potere diabolico. Proviamo ad immedesimarci: se in questo momento dovesse terminare la nostra vita, dove finiremmo? La Misericordia di Dio agisce nella stessa misura in cui abbiamo lasciato agire le nostre coscienze, in noi tutti! Perciò è bene rivalutare la nostra vita, il nostro comportamento e così potremo avere una coscienza retta e lasciare un futuro pulito alle nuove generazioni. Buona giornata di opere sane. Vi benedico,diacono don emilio cioffi, il “riciclato” di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
14/11/2017 06:20  

Riflessione spirituale del mattino 14 novembre 2017

Riflessione spirituale del mattino 14 novembre 2017

Ne sei certo?!!!

Non fidiamoci di chi crede di sapere tutto di tutti. Il peggiore nemico si nasconde tra quelli che si sono definiti amici! Amicizie di convenienza che portano solo chiacchiericcio e pettegolezzo. La vera amicizia si stabilizza nella reciproca frequenza, in maniera pulita e dicendosi sempre la verità. A volte certe situazioni, di sciocche chiacchiere, e di inutile orgoglio, portano all’allontanamento, a vivere distaccati da chi abbiamo stimato e apprezzato; peccato non saper tornare sui propri passi! ...il tempo di Dio darà la giusta ricompensa! I pregiudizi e il potere, distruggono gli affetti. Restiamo col cuore sereno, Natale sta per arrivare e molti "amici" aspettano il famoso tuo pacco, accompagnato magari da una busta bella, bianca, pulita fuori e sporca dentro! Ecco cosa siamo diventati, ci nascondiamo dietro un falso regalo, anziché pensare ai veri regali per chi ha bisogno! Buon giorno amici, forse il falso bene è meglio non farlo...
Vi benedico, diacono don emilio cioffi, il “vi dono il mio povero cuore”, di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
13/11/2017 06:20  

Riflessione   spirituale del mattino 13 novembre 2017

Riflessione spirituale del mattino 13 novembre 2017

Tutti lo siamo...

Usiamo bene le nostre ricchezze, il nostro star bene. Non lasciamoci prendere dalla brama del potere, dell’accumulare con manie da usurai! Se non lo sappiamo...comportandoci male, distribuendo sofferenza, costruiamo la nostra condanna, in terra, in cielo ed in ogni luogo! Che brutto l’abuso di chi è sempre pronto a dire: "io sono, io sto bene, io posso"... Si, per questi, se non si convertono, già sono pronte le “forcine”! Ma com'è possibile non aver timore del giudizio di Dio? Si amici, diciamo basta alle nostre cattiverie gratuite e facciamoci guidare dal Bene. È ovvio che è solo un umile consiglio per evitare di essere chiamati alle spalle “usuraio”...

Buon giorno amici, oggi, da noi tutti, Dio aspetta che gli chiediamo perdono! Vi benedico, diacono don emilio cioffi, “il porta borsa” di Dio. Amen.
P.S se questi pensieri ti disturbano.... non te li mando più...


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
12/11/2017 07:00  

Meditazione spirituale della  XXXII giornata del tempo ordinario 12 novembre 2017

Meditazione spirituale della  XXXII giornata del tempo ordinario 12 novembre 2017

Meditazione spirituale della XXXII giornata del tempo ordinario 12 novembre 2017

“Siate sempre pronti con i lacci ai sandali dei calzari...” Non vivete pensando che quel giorno non arriverà mai! Arriverà, ci rapirà, per il bene o per il male assecondo di come è stata la nostra vita. Trascurate il male, per essere rapiti dal bene! Essere rapiti dal bene non significa che solamente bisogna aver paura del male, ma è che costruendo Il bene si distrugge il male. Più bene si fa... più male si distrugge. La tranquillità di ognuno, consiste nel fare del bene a tutti ogni giorno: Siate bene per il bene.

Piccola meditazione Mariana.

Figli del mio cuore, gioite nel sapere che mio figlio vi ama tutti, che io vi amo! Non rallentate la corsa verso il bene, ma gareggiate a farne. Lo studio della Sacra Bibbia è per tutti. Chi Medita la parola di Dio meriterà il premio Eterno, chi non lo fa per contrarietà, la Dannazione Eterna. Aprite il vostro cuore all'amore di Dio, mio figlio sa cosa dovrà fare alla fine dei tempi! Gioite, Dio è amore! Ave Maria piena di grazia....

Buongiorno amici e buona domenica a tutti! Ricordiamoci sempre che il bene va dimenticato e il male va pensato! Vi benedico, diacono Don Emilio Cioffi, “L'ultima ruota del carro”, di Dio. Amen.

Vi ricordo che questa sera alle ore 18:00 ci sarà l'adorazione eucaristica in diretta streaming : sito www.lalucechecercavi.net


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
11/11/2017 06:20  

Riflessione spirituale del mattino 11 novembre 2017

Riflessione spirituale del mattino 11 novembre 2017

Ancora tu...

Il buon cittadino pensa che non se ne può più, di vedere e sapere, che chi ha già causato danni alla nostra società continua ad essere presente nelle cose del “bene comune”! Tutti sappiamo chi sono e cosa fanno per loro stessi e per la loro opulenza ...Spiagge e monti, vestiti, macchine, case di lusso e primi posti, insomma non si fanno mancare nulla! Ma questo è ciò che noi tutti abbiamo consengato a questi individui che non si stancano mai di prelevare, dalle casse e dalle case della povera gente, ciò che serve per poter vivere dignitosamente. Ora, una cosa va fatta per fermare questo sistema di corruzione: non dobbiamo cedere, a nostra volta, ad un sistema di “ricatti morali” e apponendo una "X" gli assicuriamo ancora di accumulare tesori materiali, lasciando morire di fame il resto della popolazione che non sa più come fare per sopravvivere! C’è bisogno di coerenza, ad iniziare da noi! ...Se applichiamo il Vangelo alla vita, sappiamo sicuramente distinguere ciò che è bene da ciò che è male ed eviteremo di spingere avanti persone indegne!

Buona giornata di meditazione. Vi benedico, diacono don emilio cioffi, il “menestrello, di Dio”. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
10/11/2017 06:30  

Riflessione spirituale del mattino 10 novembre 2017

Riflessione spirituale del mattino 10 novembre 2017

Non si può fare...

Chi non sa mantenere la parola data ad un amico, sicuramente non può considerarsi amico! A volte, per colpa dell’amico superficiale si perde l'amico sincero!
Cerchiamo di mantenere la parola data, perché altrimenti si perde di credibilità, si verrà isolati ma, quello che non sapremo mai è: cosa la delusione della falsa promessa andrà a causare nel cuore di chi ci ha creduto!Il più bel dono che si possa fare ad un amico è la sincerità ...anche quando questa costa al proprio orgoglio! Ricordiamoci sempre che il rapporto tra due persone si costruisce nell'amore, nella sincerità, nella pazienza, nelle cose buone e non certo in quelle cattive o false ...siano esse promesse o altro! Anche la nostra fede è legata ad una promessa che è quella della Vita Eterna e il Paradiso sarà la ricompensa per chiunque mette in pratica la Parola di Dio, rivelataci da nostro Signore Gesù Cristo.

Inoltre ricordiamoci che possiamo chiedere scusa delle promesse mancate, se c'è veramente amicizia sicuramente verremo apprezzati. Pensiamo quante cose belle ci perdiamo per colpa della nostra superficialità!Diciamo basta alle bugie e viviamo tutti nella onesta semplicità! Buona giornata amici e guardiamo sempre avanti! Vi benedico, diacono don emilio cioffi, il “conto nulla” di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
09/11/2017 06:30  

Riflessione spirituale del mattino 9 novembre 2017

Riflessione spirituale del mattino 9 novembre 2017

Insistere...

Prepariamoci bene perché questa mattina d'essere più positiva, più bella; usiamo la gentilezza, doniamo comprensione, non buttiamo all'aria questo giorno che Dio ci ha donato per vivere intensamente il suo creato! Apprezziamo tutto, riportiamo il sorriso sul nostro viso! E se questo è stato spento da qualche delusione o amarezza, la vita continua, il mattino arriva per essere vissuto! Viviamo questa giornata con gioia con noi stessi: se abbiamo la gioia dentro non c'è problema ad affrontare le difficoltà che possono presentarsi! Questo è il nostro mattino, è la nostra giornata, che allora va vissuta pienamente per arrivare alla sera sereni e soddisfatti, perciò amici non distruggiamo con cattivi pensieri o paure che non devono esistere: noi dobbiamo impegnarci con fede, e Dio si preoccuperà per noi, come fa una mamma con i propri figli!

...“Oggi voglio insistere, Dio mio, mio tutto! Tu, Signore, rivolgi il tuo sguardo benevolo su di me, perché io ho bisogno di te!” Buona giornata di sollievo, vi benedico diacono Don Emilio Cioffi, l’ “insistente per amore”, di Dio. Amen.


   

La luce che cercavi | Corso XXV archi, Roccaravindola, 86070 | (IS) - ITALIA | Tel: 349 50 75 948 |