LaLuceCheCercavi

Sito Cattolico

Piccola Medjugorje

Banner

 
   
  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
02/04/2018 06:30  

Pensiero del mattino 2 aprile 2018

Pensiero del mattino 2 aprile 2018

Abbiamo mai pensato che le cose che vogliamo bisogna meritarle? C'é un nuovo cartello stradale che dice: "Non bisogna mai pretendere niente da nessuno". Tutto va meritato, tanto più l'essere considerati. Iniziamo col dire "voglio amare per poter star bene e non vivere nell'invidia degli altri". Amici, bisogna iniziare a lavorare su se stessi e capire quali sono quelle cose che potrebbero disturbare al nostro passaggio e il motivo per cui a volte infastidiamo. Impariamo a conoscerci partendo sempre e precisamente dall'educazione. Chiediamoci se siamo educati veramente o se facciamo solo finta di esserlo; se rispettiamo la libertà degli altri e il loro modo di essere. Se non riusciamo ad essere obiettivi e capire questo cose, noi stessi, saremo bersagli della nostra poca educazione nonché di quella degli altri. Pensiamoci amici prima di colpire gli innocenti.
Buongiorno a tutti, vi auguro una buona Pasquetta, serena senza litigi e senza sporcare i luoghi dove andremo. Vi benedico, diacono Don Emilio Cioffi, "il raccogli rifiuti", di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
01/04/2018 06:30  

Ringraziando per gli auguri Vi auguro  una serena notte con il Cristo Risorto

Ringraziando per gli auguri Vi auguro una serena notte con il Cristo Risorto


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
31/03/2018 06:30  

Pensierino del mattino 31 marzo 2018. Sabato Santo

Pensierino del mattino 31 marzo 2018. Sabato Santo

L'attesa...

Per alcuni l'attesa può essere estenuante, senza fine, che forza la pazienza ad essere fiduciosi. Per altri l'indifferenza assoluta, aspettando tempi maturi. Per altri avere tutto il tempo per accogliere ciò che porta.
L'attesa ha dei giorni fissati che scadono nel tempo di Dio e chi li rispetta non viene chiamato inaffidabile. La parola data è sacra, venir meno distrugge la speranza. Che dire, aspettiamo e vediamo se il sepolcro rimarrà vuoto... e chi sta' aspettando il Risorto non rimarrà deluso. Attendiamo fiduciosi, senza dubbi, ascoltiamo l'annuncio di Maria, la madre di Dio che ci dice: "mio figlio Gesù è veramente Risorto!" Buon giorno amici, che dite: risorgerà? Vi benedico, diacono don Emilio Cioffi, "il trasportino di attesa", di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
30/03/2018 06:30  

Pensierino del mattino 30 marzo 2018. Venerdì Santo- Passione di Nostro Signore Gesù Cristo.

Pensierino del mattino 30 marzo 2018. Venerdì Santo- Passione di Nostro Signore Gesù Cristo.

Qual' è la nostra forza nella vita spirituale se non l'accettazione della nostra croce?! Lei, pur essendo pesante e cruda, è la nostra croce! Una croce che si è fatta tanti nemici perché da molti non è accettata. Scacciata, imprecata e odiata, eppure resta sempre la nostra via di salvezza; basta allargare le braccia e ci accorgeremo che siamo fatti a forma di croce! Da lei non si può scappare, anche se si è atei, agnostici o di altra religione, da lei non ci si può separare!
La vittoria del cristiano è tenersi la propria croce. Buongiorno amici e buon venerdì di passione! Vi ricordo che non si mangia carne e si fa digiuno almeno ad un pasto, vi benedico, diacono Don Emilio Cioffi, "il Cireneo", di Dio. Amen


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
29/03/2018 06:30  

Pensiero del mattino  29 marzo 2018. Giovedì  della settimana Santa.

Pensiero del mattino 29 marzo 2018. Giovedì della settimana Santa.

Carissimi,
almeno in questi giorni di passione,
proviamo a essere più teneri, con le cose sacre. Non inquiniamo questo Santo giorno con sferzanti parole che sporcano la sacralità del momento. Viviamo questo giorno usando molto silenzio. Da oggi, e per tre giorni, si Adora, ci si pente e ci si Converte. Le chiese, come l'orto degli ulivi, resteranno aperte per tutti noi, per incontrare nostro Signore. Se dovessimo trovare degli ostacoli, rivolgiamoci a Maria, la madre di Dio, lei con pazienza saprà aiutarci.

Buona giornata amici che sapete ancora sperare in Dio. Vi benedico, diacono don Emilio Cioffi il “so solo pregare”, di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
28/03/2018 06:30  

Pensiero del mattino 28 marzo 2018. Mercoledi della settimana Santa.

Pensiero del mattino 28 marzo 2018. Mercoledi della settimana Santa.

Troviamo il tempo per riconciliarci con tutti e renderemo felice Dio. Dedichiamoci alla preghiera di ringraziamento e non lasciamoci distruggere dal benessere che porta sollievo alla bocca, ma non allo spirito. Impariamo a conoscere la vita di Gesù in modo da non cadere nelle eresie. Troppi "filosofi" che pur essendo di formazione cattolica, professano un loro credo interpretando il messaggio del Vangelo a proprio uso e consumo. Forse non lo sappiamo, ma Dio nelle sue cose non ha bisogno di chiedere parere a nessuno, tanto meno ai saputelli che a tutti i costi vogliono mettere o seminare dubbi. Ancora una volta raccogliamo l'invito dì Gesù che dice: "Venite a me voi tutti che siete affaticati e oppressi ed io vi ristorerò " ecco cosa fare amici: tornare da Lui se vogliamo assaporare la pace spirituale, interiore. Sta a noi scegliere: o con lui, o contro di lui. Buona giornata di silenzio. Vi benedico, diacono don Emilio Cioffi, "lo schiavo povero di Dio". Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
27/03/2018 06:30  

Pensiero del mattino  27 marzo 2018. Martedì della settimana Santa.

Pensiero del mattino 27 marzo 2018. Martedì della settimana Santa.

Ognuno crede di sapere tutto della vita privata altrui, sprecando giudizi senza pietà, ma dimenticando che il male che si semina ci si può ritorcere contro. Che gusto si prova ad appartenere a quella categoria di persone definite inaffidabili e scarto della loro stessa cattiveria? Ricordiamo che siamo nati per curare ed essere curati dalla società sana. Pentiamoci e rimettiamoci a scrivere una pagina nuova, senza trascinarci la falsità e la disonestà. Impariamo ad essere generosi e gentili. Diciamoci all'infinito "io devo comportarmi bene, io voglio essere migliore di come sono". Sarà così che la grazia di Dio ci invaderà e ci libererà dagli invisibili attacchi di satana.
Buona giornata di silenzio: Cristo è anche tuo. Vi benedico, diacono don Emilio Cioffi "lo sprovveduto", di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
26/03/2018 06:30  

Pensiero del mattino 26 marzo 2008. Lunedì della settimana Santa.

Pensiero del mattino 26 marzo 2008. Lunedì della settimana Santa.

Ricordiamoci che nessuno è più grande dell'altro, nessuno deve dire: "io posso, tu no" non è l' "io sono" che può farci diventare grandi ma l' "io servo" a farci essere dono e, come sappiamo, ricevere un dono fa piacere a tutti. Rientriamo in noi stessi e lasciamoci impastare dalle cose che Dio ci ha dato. Non attacchiamoci a cercare il potere ma a verificare che tipo di croce ci è stata assegnata, anche se da' solo amarezza, ma questo è il suo compito, che sa fare molto bene... Questa è la settimana Santa, Cristo dovrà patire sofferenza e mortificazioni, non trasformiamola con la nostra superficialità in settimana di piaceri e di godimento. Per una volta blocchiamo le nostre passioni. Buona giornata a noi che preghiamo per chi non prega! Vi benedico, diacono don Emilio Cioffi, "il lebbroso", di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
25/03/2018 06:30  

Meditazione spirituale della domenica delle Palme 25 marzo 2008. Vivete in Pace, pace,Pace....

Meditazione spirituale della domenica delle Palme 25 marzo 2008. Vivete in Pace, pace,Pace....

Oggi ognuno deve dimenticare i propri guai, le proprie passioni, i propri dolori. Oggi tutti dobbiamo riversare l'attenzione al nostro Re: Cristo Salvatore! Nessuno deve mancare all'appuntamento dell'entrata di Gesù nel tempio delle nostre case, dei nostri cuori! Saliamo anche noi verso Gerusalemme con palme gioiose, convinti di seguire il giusto e non tiriamoci indietro a questo evento di salvezza! Cristo si fa riconoscere all'umanità come Salvatore perciò nel dire "sia Benedetto il Cristo che viene" si possa aprire la speranza nei cuori feriti, affranti, delusi, e in quei cuori che credono che si può vivere senza di lui.

Pensiero Mariano

Figli miei, come i genitori gioiscono nel vedere un figlio che nasce così anche voi oggi gioite perché mio figlio viene accolto e osannato, ma sarà anche accusato. Il troppo male porta le anime a perdersi nell'inferno, non seguite ciò che il mondo propone ma ciò che mio figlio ha detto di fare. Io come madre che assiste e ubbidisce, così vi assisterò e accolgo con amore le vostre richieste, senza stancarmi, sempre se mi donate il vostro cuore.

Buongiorno amici, incamminiamoci anche oggi nel cammino di Dio, e impegnamoci per non cadere nelle tentazioni. Vi benedico, diacono don Emilio Cioffi, "il ci crederò sempre con gioia", di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
24/03/2018 06:30  

Pensiero del mattino 24 marzo 2018.  XXXIX giorno  di quaresima

Pensiero del mattino 24 marzo 2018. XXXIX giorno di quaresima

Scegliamo sempre la strada giusta, non dobbiamo mai essere pietra di inciampo per nessuno! Evitiamo di fare chiacchiere sterili che ammazzano solo l'anima: Chi produce il bene diventa "imprenditore" di Dio e riesce sempre a cavarsela, sia nelle difficoltà materiali che spirituali ed è da prendere come esempio. Non dobbiamo aver paura di affrontare la giornata e le sue difficoltà, ma sentiamoci certi che al di sopra di noi c'è il nostro Dio, che vede, che giudica e che conosce la nostra sensibilità. Sarebbe bello se ci dedicassimo di più a vivere meglio in pace con tutti, questo si può fare se diventiamo protagonisti del bene comune!Buongiorno a tutti, vi abbraccio fortemente e vi auguro una santa giornata! Vi benedico, diacono Don Emilio Cioffi, "il gommista" di Dio. Amen


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
23/03/2018 06:30  

Pensiero del mattino 23 marzo 2018. XXXVIII giorno di quaresima

Tutto ciò che facciamo viene segnato e al momento giusto ci viene ricordato. Troppe volte pensiamo di essere immuni da certe problematiche e invece non è così, tutti possiamo entrare nel baratro del peccato, della corruzione, della divisione in quanto "indeboliti" dalla nostra natura umana. Perché trovare il tempo per fare del male e non sforzarsi a trovarne per compiere il bene? Fare del bene ci allunga la vita, ci toglie di dosso il peso degli anni, ci fa essere giovani, ci fa avere un cuore semplice, ci allontana la paura del domani... Amici è ora di comprendere che tutto ciò che noi facciamo, bello o brutto, ce lo ritroveremo davanti nel momento in cui dovremo abbandonare la vita; non comportiamoci da stolti, ma scopriamo l'importanza di amare totalmente Dio nel suo mistero e nella sua bontà. Buongiorno amici, Dio conta molto su ognuno di noi! Vi benedico, diacono Don Emilio Cioffi, Il "Carrettino", di Dio. Amen


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
22/03/2018 06:30  

Pensiero del mattino  22 marzo 2018.  XXXVII giorno  di quaresima

Pensiero del mattino  22 marzo 2018.  XXXVII giorno  di quaresima

Pensiero del mattino  22 marzo 2018.  XXXVII giorno  di quaresima

Pensiero del mattino 22 marzo 2018. XXXVII giorno di quaresima

Apparizione della Madonna Addolorata in Castelpetroso IS - 130^ anniversario-visitate il santuario

Se pensieri tristi ci avvolgono per opprimerci, non detestiamoli, ma cerchiamo di capirne la motivazione per non cadere nella scura depressione. Questi tipi di male si combattono parlandone con qualcuno che può aiutarci. È ovvio che la preghiera aiuta tanto. Non bisogna farsi condizionare dai tanti problemi che ci affliggono ma diamo loro la “libertà” di andarsene. Tutto passa, tutto diventa “ne ho passato”, tutti “ne passeremo”... ciò che resterà è la nostra voglia di vivere in pace con tutti! Percio: " chi é da Dio ascolta la Sua parola.. Chi non l'ho è non può ascoltare la Sua parola." Buona giornata di tanta, tantissima passione per il bene. Vi benedico, diacono don Emilio Cioffi, il “carrozziere”, di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
21/03/2018 06:30  

Pensiero del mattino 21 marzo 2018.  XXXVI giorno di quaresima. Primo giorno di primavera.

Pensiero del mattino 21 marzo 2018. XXXVI giorno di quaresima. Primo giorno di primavera.

Come ci siamo svegliati questa mattina?! Con quale pensiero abbiamo iniziato il nuovo giorno? Senza dubbio chi sa essere fiducioso ha cercato nella preghiera di consacrare il nuovo giorno per essere guidato dallo spirito santo, al contrario, chi ha intenzione di creare problemi lo fa iniziando da quando mette i piedi a terra, imprecando Dio e scatenando ansie e paure alle persone che gli sono vicino. Perché non imparare ad usare parole belle che frenino i nostri impulsi violenti? Noi tutti dobbiamo iniziare a vivere più sereni e questo lo si può fare nell'ascolto della parola di Dio. Impariamo ad aprire un libricino di preghiera e scegliere una parola o una preghiera che possa darci sollievo. Gesù dice dalla croce "tutto è compiuto"; tutto è compiuto anche per noi; guardandoci intorno tutto è compiuto in quello che abbiamo stabilito per il nuovo giorno, il bene con il bene, il male con il male. Maltrattiamo i nostri cattivi comportamenti per rientrare nella buona, santa, educazione! Se vogliamo essere belli, buoni e giusti ed essere amati da Dio e dal prossimo, dobbiamo vivere nella buona, Santa, educazione.
Buona giornata a tutti. Vi benedico, diacono Don Emilio Cioffi, lo "zampa rotta", di Dio.
Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
20/03/2018 06:30  

Pensiero del mattino 20 marzo 2018. XXXV giorno di quaresima

Pensiero del mattino 20 marzo 2018. XXXV giorno di quaresima

Impariamo come salvarci dalle tempeste del Peccato. Cerchiamo di essere un'unica squadra che combatte contro l'Avversario. I nemici della chiesa sono tutte quelle persone che non vogliono salvarsi, già destinate alla dannazione eterna. Può capitare anche a noi che portando la parola di Dio veniamo avversati accusati e malvisti, questo è il segno che ci fa capire che quelle anime, se non si ravvedono, sono anime perse, che già appartengono al diavolo, e quindi non possono amare, perdonare e accogliere la vita. Anime che si legano al maligno e dopo pur volendo non possono venire dalla nostra parte, dalla parte di Cristo, perché figli delle tenebre. È inutile che sprechiamo energie vicino a persone che non vogliono la conversione, è solo una perdita di tempo. Dobbiamo imparare a distinguere chi fa il bene senza riserva da chi compie il male senza pentimento, per scegliere bene le nostre amicizie. Buona giornata a tutti. Vi benedico, diacono don Emilio Cioffi, “il grande difettoso”, di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
19/03/2018 06:30  

memoria di San Giuseppe sposo della Beata Vergine Maria - XXXIV giorno di Quaresima

memoria di San Giuseppe sposo della Beata Vergine Maria - XXXIV giorno di Quaresima

In che modo lo conosci il demonio? Sei sicuro di poter dire che il demonio esiste? Da cosa ti accorgi che molte cose non sono pensate da Dio? Amici il mistero di Dio non può essere contrastato dal giudizio dell'uomo! Dio non cerca in noi ma si dona a noi. Il nostro atteggiamento negativo nei suoi confronti, non fa altro che peggiorare il nostro cammino su questa terra. Negare l’esistenza del male diventa solo un affronto a Dio. Satana è il menzognero, è il terrorista che diffonde panico in mezzo a noi! Sentiamo spesso fatti strani di cronaca che ci lasciano senza parole al pensiero di chi compie tanta violenza e proprio perché sono cose che anneriscono l'anima dovrebbero farci riflettere. Bisogna riportare il bene nelle nostre famiglie chiedendo benedizioni e preghiere per far dileguare il male dalle nostre case. È inutile ribellarsi a ciò che la santa Chiesa ci propone: sono santi mezzi a disposizione di ognuno per salvarsi dal male e restare ancorati a Dio. Perciò bisogna rifiutare tutto ciò può dare forza al “nemico” dell'uomo smascherandolo! Credere all'esistenza di satana non è un reato, ma è rafforzare la nostra fede a Dio. Buon giorno a voi che sapete di sapore di fede in Dio. Vi benedico, diacono don Emilio Cioffi, “il portacandele”, di Dio. Amen. Ringrazio di cuore tutti per auguri del il mio onomastico


   

La luce che cercavi | Corso XXV archi, Roccaravindola, 86070 | (IS) - ITALIA | Tel: 349 50 75 948 |