LaLuceCheCercavi

Sito Cattolico

Piccola Medjugorje

Banner

 
   
  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
01/04/2020 08:36  

....non è uno scherzo

....non è uno scherzo

Pensiero del mattino primo Aprile 2020.

...non è uno scherzo.

È giunto il tempo di pregare Dio di non allontanarsi, di aiutarci a venir fuori da questa guerra invisibile. Amici e fratelli amanti del potere, scordiamoci di ciò che rappresentiamo e chi siamo, piccoli e grandi personaggi, ora bisogna inginocchiarsi e pregare Dio affinché distrugga questo tempo di paura, di insicurezza, di grande dolore che sta colpendo tutti. Dobbiamo cambiare rotta e smetterla con le infedeltà rispetto ad ogni nostro dovere, dobbiamo correggerci altrimenti Dio non ci sarà più amico. Per questo dico che questo è il nostro tempo, il tempo di arrivare a decidere per un cambiamento per ricostruire il futuro per i nostri figli, come hanno fatto i nostri avi che ci hanno lasciato una libera Italia piena di valori che noi tutti, con leggi amorali, abbiamo distrutto. Basta credersi chissà quale cosa siamo e che potere abbiamo! Vogliamo capirlo che qui, come siamo messi, nessuno è più niente e che tutto viene azzerato! Tutti i nostri affanni, le nostre priorità, nulla serve, il nemico è in agguato sempre e si chiama demonio del coronavirus, pronto a colpire chiunque, e non guarda nessuna categoria di titoli che si hanno, ma guarda e prende soprattutto lo sprovveduto che non rispetta le regole, le leggi emanate dal governo. Questo ti chiedo, che è necessario essere prudente e rispettoso, a te che non lo sei, ne va delle nostre vite se non lo fai, ed inoltre facciamo uscire un po’ di pane per darlo agli altri. Buona giornata a tutti Un abbraccio forte. Oggi primo aprile come sappiamo c'è usanza di fare “il pesce d'aprile”; speriamo che sia solamente uno scherzo tutto ciò che stiamo passando...
Vi benedico, diacono Don Emilio Cioffi, “il pesce d'aprile”, di Dio. Amen.
Vi ricordo alle 8:30 il santo rosario in diretta streaming - vi aspetto. Se ci riesci chiama anche tu che non chiami mai.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
02/04/2020 08:37  

Siate forti.

Siate forti.

Pensiero del mattino 2 aprile 2020.

Ore 9 santo rosario in diretta stream 3889 3324

Siate forti.

Ci vuole molta determinazione per non cedere alle tentazioni. Aumentiamo la tolleranza fortificandola con la preghiera. Sono tanti i motivi per cui si può perdere la pazienza, forse anche restare per forza a casa chiusi, senza poter uscire per una boccata d'aria, ma dopotutto è il minimo a paragone di un male che può ammazzarci! La nostra vita sconvolta dal coronavirus che ci condiziona la libertà sconvolgendo le nostre abitudini. Da una parte tutto questo ci rende reclusi in casa, d'altra parte potrebbe farci bene per valorizzare il dono della salute fisica e spirituale, della libertà. Si, ci manca tanto incontrarci, il contatto umano, scambiarsi delle chiacchiere, una cena fra amici... Ma anche il suono delle campane che a qualcuno infastidiva, chissà ora se preferiscono non più sentirle ed avere il virus o sentirle festeggiando per essere scampati al virus. E chissà se si comincia a sentire la mancanza dell’andare a messa visto che tanti erano stanchi, ritenendo le messe senza senso... ora che tutto è chiuso è tutto un silenzio di morte. Amici direi che è necessario rivalutare tutto, fare un po’ di autocritica e riordinare il nostro rapporto con Dio se non vogliamo cadere in un baratro che ci farà passare altri momenti di inaspettata sofferenza. Diamoci una mossa e torniamo ad essere cristiani veri, cristiani giusti e santi. Dobbiamo vivere sempre nella volontà di Dio. Buona giornata. Se vogliamo fare qualcosa di gradito prepariamo i vasi di grano per i sepolcri, visto che quest'anno dobbiamo restare a casa, potremmo creare uno spazio in casa come facciamo per il presepe, per pregare con Gesù, ci farebbe bene a tutti. Vi piace l'idea? Vi benedico, diacono don emilio cioffi, “il trasportino di Dio”. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
03/04/2020 07:31  

Chi sa perché ?

Chi sa perché ?

Pensiero del mattino 3 aprile 2020.
Ore 9:00 diretta streaming
Prega con me il santo rosario ...

Chi sa perché?

Quello che potrei fare per te che sei lontano da me è pensarti dal profondo del mio cuore. Pensarti solamente non vuole dire non essere utile, quando ai pensieri positivi si aggiungono benedizioni e belle preghiere. Ora se siamo nei pensieri è grazie a quei giorni in cui si potevano condividere incontri, preghiere, sorrisi, idee, viaggi, pellegrinaggi...
Oggi una mascherina purtroppo nasconde l'espressione dei visi ed una epidemia ci ha riportato indietro di anni, come nel Medioevo! Quanto tempo occorrerà, forse un mese o forse un anno e anche più? Non si sa. Una cosa è certa, tutto ci manca e vorremmo che questa pandemia finisca presto! Sì, forse abbiamo sbagliato a valutare le cose importanti che avevamo; non gli abbiamo dato il giusto valore perché ognuno si vedeva proiettato in un futuro sempre più agiato, ma ora ti prego Dio non distogliere il tuo sguardo da noi poveri peccatori: interrompi questo grande dolore che colpisce tutte le popolazioni e riportarci a quei semplici gesti che vanno dalla stretta di mano all’abbraccio al salutarci con un grande sorriso, dal profondo dell'animo, senza questa mascherina che offende la nostra libertà di andare verso il tuo infinito amore.
Buona giornata di spazi simpatici. Vi benedico, diacono don emilio cioffi, “il poeta notturno di Dio”. Amen.

NB. Oggi non si mangia carne ... ma pancotto insieme alla madonnina per un digiuno di recupero cibo.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
04/04/2020 07:14  

Che ne sarà di noi.

Che ne sarà di noi.

Pensiero del mattino 4 aprile 2020.

Ore 9 : 00 prega con me il santo rosario in diretta streaming 3898893324

Che ne sarà di noi dopo questa tempesta? Come saranno i nostri rapporti quando ci rincontreremo di nuovo? Avremo paura di riabbracciarci,di baciarci,di accarezzarci? Cosa cambierà del nostro comportamento? Dove andranno a finire i nostri bellissimi progetti? Tutto è nelle mani di Dio. Tutto bloccato, svuotati completamente dei nostri stessi progetti. Tutto si è fermato, tutti abbiamo paura di tutto e di tutti, tranne la natura che si sta riprendendo elegantemente il suo spazio e il suo territorio... i delfini sono tornati felici vicino alle rive; le rondini svolazzano pigolanti senza preoccuparsi della “mascherina”; i cigni e i fenicotteri liberi di nuotare nei Navigli senza paura; a Venezia l'acqua torna ad essere limpida; anche l'aria all'improvviso torna ad essere pulita e fresca non è più inquinata ... perfino le stagioni sembrano riprendersi il loro giusto periodo, almeno da questo coronavirus qualcosa di buono viene fuori: come riscoprire il valore della famiglia e dell'importanza di dare il giusto valore alle cose. Tutto è cambiato, forse anche noi. Certo che pensando noi di stravolgere Dio e le sue leggi, silenziosamente Dio ha stravolto noi e i nostri futili progetti. Una curiosità: tu che guadagni un pozzo di soldi, forse anche disonestamente, che te ne fai se ora, e credo per molto tempo, non li potrai neanche più spendere? Benestanti perbene se ancora non lo fate, investite nel fare del bene e sicuramente i vostri averi saranno tutti benedetti da Dio fino alla settima generazione! Amen.
Vi benedico, diacono don Emilio Cioffi, “il contro-virus di Dio“. Amen
Visitate il mio sito: www.lalucechecercavi.net


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
05/04/2020 07:50  

Pensiero di Padre Pio

Pensiero di Padre Pio

Meditazione spirituale 5 aprile 2020.
Domenica delle palme.

Pensiero di Padre Pio.

Rafforzate la guardia alle vostre case, non permettete che il vostro nemico vi entri e faccia scempio delle cose più preziose che avete. Un sospiro di sollievo oggi è per tutti voi che acclamate il Signore, mansueto come il suo asinello, che cavalca per trionfare all'ingresso del cuore di ognuno. Certa è la sua vittoria in ognuno se viene accolto nel proprio cuore.

Pensiero Mariano.

Figli, non trascurate di meditare la passione di mio figlio Gesù. Troppi sono i flagelli che inveite contro il dolce sangue versato per amore. Ragionate col cuore prima di accusare altrimenti, come è successo a mio figlio, condannerete innocenti; è questo che attira l'ira di Dio. Giorni più amari con croci più pesanti busseranno a molti cuori, la morte trionfa più della resurrezione. Vincere dipende dalla purificazione del mondo.

Buona domenica a tutti; conversione e sincerità fanno di ognuno una “palma viva”, un ramoscello di croce. Vi benedico, diacono don emilio cioffi, “il Cireneo”, di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
06/04/2020 07:36  

Non diamola vinta.

Non diamola vinta.

Pensiero del mattino del 6 aprile 2020.

Ore 9:00 Viviano tutti insieme la settimana santa in diretta streaming. Meditando:
Gesù nell'orto degli ulivi .

Non diamola vinta.

Non cediamo alla stanchezza di restare a casa. ..Non stancarti di questa ristrettezza che all'improvviso si è presentata senza avvisare nessuno. Non lasciamo che il panico e gli isterismi possano prendere il sopravvento sulla razionalità per poi cadere nella buca della depressione, per colpa di questo travolgente problema che ha preso un po’ tutti. Amici, qui solo il Signore potrà metterci le mani e strapparci da questo contagio cattivo ed invisibile, per questo dobbiamo pregare e pregare bene, dobbiamo cercare di programmare le nostre giornate, i nostri spazi, dividendo le ore come si fa a scuola, ogni ora deve diventare interessante. Purtroppo amici, diversamente non possiamo fare, se non attendere con pazienza che tutto finisca e invocare il buon Dio che mandi lo Spirito Santo sopra ognuno di noi e su tutto il suo popolo che vive in questa ora affossato dalla pandemia, dal dolore e dalle preoccupazioni. Buona giornata a tutti e speriamo che passi presto! Vi benedico, diacono don Emilio Cioffi, “lo speranzoso di Dio”. Amen


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
07/04/2020 07:44  

Gesù tradito, catturato e condannato.

Gesù tradito, catturato e condannato.

Pensiero del mattino - 7 aprile 2020.

Ore 9:00 diretta streaming -
Martedì Santo.
Gesù tradito catturato e condannato.

Come si sarà sentito Gesù rimasto solo a combattere il dolore del tradimento e della sua condanna? Sicuramente deluso della infedeltà dei tanti che si professavano amici... Ancora oggi tutto ciò avviene attraverso il nostro modo di essere cristiani. Poco cambia quando si da la colpa a lui dei nostri guai, delle nostre sconfitte e delusioni: "dove sei Cristo?" forse questo interrogativo è lo stesso di chi a suo tempo diceva di amarlo? Amici che vi lamentate sempre, che usate termini scurrili nei confronti di Nostro Signore Gesù Cristo, se le vostre cose vanno male è solo perché siete stati voi stessi a prendere le distanze da Dio che avete voluto fuori da scuole, uffici, ospedali...
Senza il dio della Speranza continuate a bestemmiare a drogarvi ad ubriacarvi a tradire, ad essere violenti sulle persone che non c’entrano niente con i vostri guai ... e così facendo sicuramente passerete solo guai, più di quelli che già avete. Invece di maledire benedici e prega, affinché la solitudine diventi amica di pace del tuo cuore .
Buona giornata di meditazione. Gesù non ti lascerò solo!
Vi benedico, diacono don emilio cioffi, il “penso a Gesù il figlio di Dio”. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
08/04/2020 07:37  

Gesù caricato della croce.

Gesù caricato della croce.

Pensiero del mattino - 8 aprile 2020.

Ore 9:00 diretta streaming -
Mercoledi Santo.
Gesù caricato della croce.

Come possiamo accettare qualcosa che ci da dolore? Com’è possibile non lamentarsi della difficoltà che ci porta a vivere con malattie o con problemi familiari? Dove attingere la forza di sopportare tutto ciò che deriva da tali sofferenze? La croce, le croci, i crocifissi, ecco cosa siamo o cosa diventiamo: tante anime sofferenti che portano la propria croce, sia credenti che non credenti tutti abbiamo una croce da portare, da amare, da condividere... e da ciò non può che venire del bene, se viene accolta con amore se,
come Gesù, ci si abbandona nelle mani di Dio Padre. Amici, diamo uno scopo alle nostre croci se non vogliamo essere schiacciati da esse. Saliamo il calvario insieme a Gesù e sicuramente avremo la grazia di poterla sopportare.
Buona santità di giornata.
Vi benedico, diacono don emilio cioffi, il “accetto con orgoglio la croce che mi viene data ogni giorno per amore di Dio”. Amen.


La luce che cercavi | Corso XXV archi, Roccaravindola, 86070 | (IS) - ITALIA | Tel: 349 50 75 948 |