LaLuceCheCercavi

Sito Cattolico

Piccola Medjugorje

Banner

 
   
  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
17/10/2018 07:55  

Lo specchio...

Lo specchio...

Pensiero del mattino 17 ottobre 2018.

Il volto spesso è lo specchio che ci portiamo addosso dei nostri sentimenti.
Si rispecchia sul nostro volto se siamo sereni, se si nasconde qualcosa ...tutto ciò che accade dentro di noi viene svelato dal volto ed è rivelato dalle nostre azioni. Perciò, amici, attenzione quando parliamo con persone che hanno una certa sensibilità e magari vogliamo farci passare per quello che non siamo... tutto si legge dal nostro volto: volto di presunzione, volto di arroganza, volto di avarizia, volto che rivela ciò che noi realmente siamo, volto d'amore e pieno di luce, volto che chiama le cose giuste, volto che non ha cedimenti, volto che contempla Dio e rispecchia l'anima, volto splendente di pace, volto sano e veritiero che abbandona i vizi e il potere e il sentirsi superiore a tutto e a tutti...
Buona giornata amici dal volto sincero e leale. Vi benedico, diacono Don Emilio Cioffi, "lo statista", di Dio. Amen ????????


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
16/10/2018 07:35  

La Verità

La Verità

Pensiero del mattino
16 ottobre 2018.

Il vero ha sempre la vittoria a portata di mano, quando una cosa è vera tutti l’apprezzano, la certezza del vero è che ciò che si fa si vede, tutti abbiamo bisogno del vero, del bello, del giusto! Questi sono gli elementi che spronano l'uomo ad essere vivo su questa bellissima terra e il vero trova il suo spazio la sua dimensione la sua fortezza! Si amici, il vero è forte, il vero è saggio, il vero non confonde, il vero sa dirigere ed indicare la strada da seguire. Non possiamo non dar voce al vero, quando una cosa è vera bisogna testimoniarla! È ciò che dobbiamo fare con il Vangelo perché è Vero e in lui c'è sempre l'indicazione per evitare di cadere nel falso! Il vero dura per l'eternità, mentre il falso si distrugge sempre, perciò gustiamoci la santa verità che ci renderà liberi dall'ipocrisia della falsità. Vi benedico, diacono Don Emilio Cioffi, il “SottoTenente”, di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
15/10/2018 07:35  

Non va...

Non va...

Pensiero del mattino
15 ottobre 2018.

Riduciamo i nostri impegni per essere più presenti e disponibili con la nostra famiglia e con i nostri figli. Non possiamo far crescere la famiglia come macchine che gestiscono altre macchine, a volte si parla poco e non sempre si riesce a svolgere bene il proprio ruolo perché ognuno è preso troppo da necessità personali. Bisogna essere più attenti nell’educare i bambini. Non dobbiamo risolvere i loro problemi mettendoli in condizione di parlare solo con il telefonino e i suoi giochi, non va bene perché il loro futuro sarà sicuramente segnato da isterismo e da ansia che potrebbero sfociare in insicurezza o in violenza. Occupiamoci meglio e di più della nostra famiglia, ma non preoccupandoci solo delle cose materiali, bensì, usando il cuore e il dialogo! Buongiorno amici, cerchiamo di evitare che il cellulare possa sostituire un dialogo vero con chi abbiamo vicino.
Vi benedico, diacono Don Emilio Cioffi, il “Trita pietre”, di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
14/10/2018 07:30  

Il Bene...

Il Bene...

Meditazione spirituale della ventottesima domenica del tempo ordinario 14 ottobre 2018 da Medjugorie

La voglia di fare del bene viene a tutti, anche alle persone che non sono abituate a farlo, ma all'atto pratico questa desiderio si dimezza e si perde strada facendo proprio perché quando si fa del bene bisogna dare o privarsi di qualcosa che ci appartiene. Non facciamo del bene perché vogliamo metterci in mostra, ma facciamo del bene che dà vita a chi lo riceve, che sia materiale o spirituale. Per questo amici, sforziamoci di rendere a Dio ciò che è di Dio: nessuno può entrare nel regno dei cieli se non abbandona il desiderio di tenersi tutto per sé! La vita ha uno scopo ed è quello di promuovere Dio in ogni momento.

Piccolo pensiero Mariano

Figli miei, la solitudine di sentirsi abbandonati non deve accadere, ma trovate il tempo per dedicarvi a dare compagnia a chi è solo; a volte anche Gesù nelle chiese, nei tabernacoli, rimane solo e ansima per aspettare qualche anima ispirata affinché lo adori. Portiamo nel cuore Gesù per amarlo incondizionatamente ed in ogni momento della giornata.

Buona domenica a tutti da Medjugorie Mi raccomando di andare a messa! Vi benedico, diacono Don Emilio Cioffi, “il Pellegrino scalmanato”, di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
13/10/2018 07:30  

Ne siamo certi?

Ne siamo certi?

Pensiero del mattino
13 ottobre 2018.

Impariamo a fare discernimento su noi stessi. Questo si può fare se riusciamo a far entrare Dio in noi, lasciando che legga, senza aver paura del risultato. Imparare a discernere ci aiuta a vivere meglio, senza paura di prendere delle importanti indecisioni. Se si vive nel discernimento si diventa saggi ed in grado di dare buoni consigli. Chi sa leggere nelle righe di Dio sa benissimo che non bisogna confondere il discernimento con i giudizi temerari sul prossimo. Perciò, amici, noi tutti siamo invitati prima di “discernere” gli altri discerniamo noi stessi, per non essere annoverati tra quelli che non solo non portano frutto, ma calunnie gratuite! Buona giornata a voi tutti, vivi nell’ascolto e nel discernimento del cuore. Vi benedico, diacono don Emilio Cioffi, “il potenziatore”, di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
12/10/2018 20:09  

Non paura..

Non paura..

Pensiero del mattino
12 ottobre 2018

Va bene che il male si manifesti, affinché Dio lo veda e lo arresti! A volte alcuni di noi si impressionano perché all'improvviso trovano oggetti strani nelle loro abitazioni che mettono a dura prova la loro serenità scatenando allarme con tante domande circa la provenienza dell'oggetto strano trovato. Il consiglio migliore rimane sempre di non vedere il male in ogni cosa, poi con calma se l'oggetto trovato da fastidio lo si può eliminare con tranquillità. Tutto può succedere, anche di dimenticare che l'oggetto trovato sia stato messo proprio da noi stessi o da qualche familiare e distrattamente dimenticato. Ma, se anche così non fosse, è bene eliminarlo con naturalezza, se è di fastidio, altrimenti lo si può lasciare. Per questo, amici, l'ansia o la paura non deve mai prendere il sopravvento, d’altronde è sempre meglio far respirare le nostre case, ogni tanto, eliminando cianfrusaglie dimenticate. Buon giorno amici, evitiamo di cadere nella superstizione per stare in pace. Vi benedico, diacono don Emilio Cioffi, “l'impresa di pulizia”, di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
11/10/2018 20:05  

 Sempre averla.

Sempre averla.

Pensiero del mattino
del 11 ottobre 2018.
Cammina con me sulla strada che ci conduce a Medjugorie

Non facciamoci mancare mai il dono della pazienza perché chi ha questo dono non avrà mai il fegato ingrossato, infatti la stessa pazienza sa come curare il veleno che ci viene iniettato. Chi ha la pazienza non litiga, non tradisce e cerca di risolvere i problemi senza ripicche. Attrezziamoci della santa pazienza con la preghiera e i sacramenti, per non cadere nelle trappole del diavolo. Non divertiamo come giustizieri, ma persone timorate di Dio che benedicono in continuazione, senza perdere la voglia di farlo, in tutte le occasioni e situazioni che si possono incontrare. La pazienza è come avere fra le mani la corona del Santo rosario ...che come sappiamo resta sempre l'arma migliore per bloccare il male e l'impazienza di chi vive nel disordine morale. Maria è l’esempio per chi vuole e cerca pazienza, per se e per gli altri. Buona giornata ai pazientini. Vi benedico, diacono don Emilio Cioffi, “l'incudine”, di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
10/10/2018 20:00  

Impegniamoci di più.

Impegniamoci di più.

Pensiero del mattino
10 ottobre 2018.

Tutti abbiamo bisogno di santi esempi e santi comportamenti per rafforzzare la nostra fede, per andare avanti. Per questo mettiamoci alla ricerca delle persone giuste che possano trasmetterci la voglia di vivere nella santità. E chi sono, se non quelle persone del nostro quotidiano, magari quelle della porta accanto che ogni giorno vediamo. Persone che si sacrificano per la loro famiglia e donano tempo al proprio prossimo, portatori di pace e timorati di Dio. Non dobbiamo aver paura di essere contagiati dalla santità, è l'unico modo per essere benefattori per se stessi e per l'umanità. Non rimaniamo indietro ma "saliamo" tutti sul monte Tabor per assistere a quella trasfigurazione della divinità di Dio che ci fa da ancoraggio a Cristo. Tutti possiamo essere missionari in virtù del nostro battesimo, perciò non dobbiamo diventare sterili nel servizio ma araldi nell'agire! Concludendo, chi santo si vuol fare non ha mai la quaresima in faccia e non si sente più grande, ma peccatore al servizio di tutti, anche di chi non ci è simpatico. Buona giornata a voi tutti santi. Vi benedico, diacono don Emilio Cioffi, "il giocoliere", di Dio. Amen.
Sono in partenza con un gruppo di pellegrini verso la terra benedetta di medjugorje vi porto tutti con me


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
09/10/2018 20:00  

 Il quiz...

Il quiz...

Pensiero del mattino 9 ottobre 2018

Immaginiamo di essere stati invitati a rispondere ad alcune domande che riguardano la nostra condotta morale e spirituale attaccati alla macchina della verità... Chissà quali verità verrebbero fuori! Alle domande "Fino a che punto ti senti Cristiano?", "Segui le regole della dottrina Cristiana?", "Credi all'aldilà", "Ci credi che nel tabernacolo c'è Gesù?", "ci credi che dopo la morte esiste Il regno di Dio promesso da Gesù?", "quanti tradimenti fai?", "sei onesto sul lavoro?", "mentre guidi?", "mentre sei dietro a una scrivania in un posto importante che occupi?"... Sicuramente l'ago oscillerebbe più volte di qua e di là! Però amici quella macchina della verità, alla fin fine, è sempre con noi ed è la nostra coscienza! La macchina della verità che legge Dio stesso!
Buona giornata amici, prima di optare per la cosa sbagliata, pensiamoci sopra! Vi benedico, diacono Don Emilio Cioffi, "il passa parola", di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
08/10/2018 20:00  

Non prendiamoci in giro...

Non prendiamoci in giro...

Pensiero del mattino 8 ottobre 2018

Cerchiamo di imparare ad amare senza far finta di farlo. Come tutti sappiamo, i falsi affetti prima o poi saranno scoperti e questo non porta bene ma molti litigi. Rispettiamoci di più, non facciamo del male a nessuno, specialmente nelle nostre famiglie, non laceriamoci per cose o amori impossibili ...quelli durano solo per il tempo di rivincita. Quante cose si potranno fare se saremo meno falsi e ipocriti! Il bene non è fanatismo, non si vanta ma si dona in silenzio. Restiamo saldi nell'amore se non vogliamo aprire la porta a satana. Noi siamo gente sana e vogliamo essere santi e per questo non possiamo permetterci di perseverare nel peccato. La conseguenza del peccato può essere dolce se c'è pentimento, amara se c'è superbia e convinzione nel farlo. Non stanchiamoci difronte alle ingratitudini ma insistiamo ad essere costanti nell'accogliere chi vuole essere amato in Cristo Gesù. Buongiorno amici, diventiamo capaci di amare di più. Vi benedico, diacono Don Emilio Cioffi, "il dispensatore di biglietti gratuiti per amare Dio", di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
07/10/2018 19:55  

Dio è amore

Dio è amore

Pensiero del mattino 7 ottobre 2018 -ventisettesima domenica del tempo ordinario, supplica alla Madonna di Pompei

Pensiamo a tutti i peccati che commettiamo ogni giorno, non cerchiamo giustificazioni al perché si fanno certi peccati come l'aborto, il tradimento, giurare il falso, calunniare e tanti altri peccati che l'uomo iniquamente commette. Ricordiamoci sempre che Dio è Amore ed è un amore puro che solo la purezza può sentire e capire quanto è grande questo amore di Dio verso noi tutti. Non tocchiamo gli innocenti, purifichiamo la nostra bocca con parole semplici: "Gesù e Maria salvate la mia anima e l'anima dei miei cari".
Insulti, sputi e violenze non fanno che dannare l'anima. Sia Benedetto il nome di Dio ora e sempre!

Piccolo pensiero Mariano

Figli miei espressione di Dio, salvatevi e salvate con una buona testimonianza di Fede. Mio figlio Gesù risplende sempre sopra ognuno di voi. Lui é pieno di luce raggiante di un amore infinito. Non lasciatevi confondere dal materialismo, da quei figli che amano il potere, l'avere, il godere, ma vivete nella Grazia di mio Figlio: in ogni azione buona lui si rafforza in ognuno di voi. Amate, amate, nell'amore si rivela la grandezza di mio figlio Gesù.

Buongiorno amici. Oggi è domenica, alle ore 12:00 c'è la supplica alla Madonna di Pompei, partecipate. Vi benedico, diacono Don Emilio Cioffi, "il non mi stanco mai di amare il mio prossimo", di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
06/10/2018 08:26  

La speranza...

La speranza...

Pensiero del mattino 6 ottobre 2018..

Tutti ci lamentiamo di come sta andando il mondo, ognuno trova un difetto per dire che non funziona nulla; sembra quasi che non ci sia più speranza, che dobbiamo rassegnarci tutti per come si svolge la nostra vita quotidiana. La fiducia del prossimo, l'attenzione per il debole, il piacere di fare del bene, per molti di noi sono cose senza senso. Siamo tutti impegnati a graffiarci l'uno con l'altro e a volte questi graffi avvengono tenendo in mano santini e oggetti sacri. Svegliamoci da questo torpore, riprendiamo a compiere del bene vero, del bene giusto, del bene fatto bene, se vogliamo contribuire a una crescita spirituale di ognuno. Tutti dobbiamo spezzare negatività e mal costume. Per questo: ripuliamo la nostra mente e il nostro cuore da tutte le cose inique che abbiamo dentro, che sono conservate per tirarle fuori al momento opportuno per aggredire i più deboli. Sforziamoci e diventiamo santi veri, santi come Gesù ci vuole e santi per vivere alla luce del sole. Buona giornata a tutti voi, vi benedico, diacono Don Emilio Cioffi, "il portaombrelli", di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
05/10/2018 08:20  

Uffa!!!

Uffa!!!

Pensiero del mattino 5 ottobre 2018

La stanchezza non ha colori, riesce però a volte, per la sua continua pressione a farci diventare neri che neanche il sonno ci viene! È necessario in alcuni momenti di troppa stanchezza, volgere lo sguardo ed il pensiero ai buoni propositi per non cadere nel pozzo della sfiducia. La stanchezza ha anche il suo lato positivo, quando è stata provocata dalla soddisfazione della giornata e come dono ci viene offerta una bella e comoda poltrona per riposare, nelle calde mura domestiche, dove la famiglia ne fa da refrigerio. Anche nella preghiera si può trovare stanchezza, in questo caso è meglio cercare un bell' angolo di casa e trasformarlo in un bellissimo deserto dove chiudere gli occhi e con l'immaginazione per camminare in esso e ritrovare un po' di serena giusta pace. Provare per credere. Buona giornata a tutti voi. Vi benedico, diacono don Emilio Cioffi, "il ciabattino" di Dio Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
04/10/2018 08:20  

Fallo anche tu...

Fallo anche tu...

Pensiero del mattino
del 4 ottobre 2018.

Ci sono diversi modi di servire la Chiesa, sopratutto per i più volenterosi che vogliono mettersi a disposizione non ci vuole nessun contratto di lavoro, basta seguire le regole della carità che sarà il faro che indicherà il servizio da svolgere. Tutti abbiamo un compito da compiere, tutti ugualmente importanti, ma in assoluto, il compito più importante è pregare perché non si venga colpiti dal maligno ed in difesa della Chiesa. Difendiamo la nostra amata Chiesa per renderla forte, non farlo significa essere suoi nemici. È importante accogliere l'invito del Papa per non lasciare che il male prevalga su di essa. Buona giornata con il Santo Rosario tra le mani. Vi benedico, diacono don Emilio Cioffi, "il battiferro", di Dio. Amen


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
03/10/2018 08:15  

Crederci di più.

Crederci di più.

Pensiero del mattino 3 ottobre 2019..

Non allontaniamoci dal bene e da chi lo compie! Formiamo una grande squadra per diffondere il bene ovunque ci troviamo! Essere impazienti ad aspettare che il bene ci noti è una cosa normale, ma per ricevere bisogna anche tollerare. Il mondo ha bisogno di tantissimo bene per difendersi dal suo nemico, e cioè dall'indifferenza verso il prossimo e di chi non pensa alla serenità altrui. Basta fare "comunelle religiose" ed invece regna il pettegolezzo! Vergogniamoci se eventualmente non sappiamo leggere la differenza che c'è tra il "bene" ed il "finto buonismo" che serve solo a buttare fumo agli occhi dei miti che non amano essere notati da nessuno se non da Dio stesso. Aiutiamoci, amici, nel far crescere il bene vero, giusto, santo, ovunque siamo, se vogliamo essere alla sequela di Gesù e Maria. Buona giornata a voi tutti: bene di Dio. Vi benedico, diacono don Emilio Cioffi, "il contagocce di bene", di Dio. Amen.


   

La luce che cercavi | Corso XXV archi, Roccaravindola, 86070 | (IS) - ITALIA | Tel: 349 50 75 948 |