LaLuceCheCercavi

Sito Cattolico

Piccola Medjugorje

Banner

 
   
  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
23/07/2017 07:00  

Meditazione della XVI domenica del Tempo Ordinario 23 luglio 2017

Meditazione della XVI domenica del Tempo Ordinario 23 luglio 2017

Osservate il cielo e non lasciatevi distrarre da ciò che si mescola al cielo. Se guardiamo il mondo è tutto diviso: il mare diviso dalla terra e il cielo diviso dall’abisso delle profondità.
Il mistero che si nasconde in ogni angolo del mondo si chiama mistero di Dio. Se invece cerchiamo le cose misteriose del diavolo, cercando lussuria e potere, basta unirsi ed invocare satana. Dio, nostro Padre, ci lascia liberi di seminare. La vera semina però rimane sempre il frutto di evangelizzazione della parola del Santo Evangelo.

La guerra di molti di noi è perdersi nel rincorrere il successo terreno. L’umiltà, l’umiltà, l’umiltà è ciò che rende l’uomo simile a Dio. La Carità, il perdono, la mitezza, rendono onore all’uomo di Dio. Siate luce per gli altri e agiamo sempre nella verità; l’oscurità vuole a tutti i costi spegnerci il desiderio di Dio. Buongiorno e buona domenica a tutti, vi benedico.

Diacono don Emilio Cioffi che corre a Messa perché ha voglia di Eucaristia. Vi ricordo che questa sera alle ore 18:30 è possibile collegarsi sul sito www.lalucechecercavi.it


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
22/07/2017 07:00  

Consiglio spirituale di sabato 22 luglio 2017

Consiglio spirituale di sabato 22 luglio 2017

Lasciamo che Dio prenda LUI le decisioni per il nostro futuro.

Mettiamo la nostra vita nelle sue mani. Non lasciamoci convincere dagli stolti che Lui non può fare nulla! Dio è Amore… l’uomo è presuntuoso e crede che tutto gli è dovuto e tutto può fare, senza ritegno. Smettiamola di azzannarci, smettiamola di schiavizzare, smettiamola di alzare muri, perché chi non dà Pace, Pace non troverà mai, oppure, chi vive del passato, futuro non avrà.



Ora, senza rimuginare, facciamoci con fede un segno di Croce e lodiamo il Signore Gesù per quello che ci donerà in questo nuovo giorno! Buongiorno, amici, e siamo generosi.



Vi benedico.

Diacono don Emilio Cioffi, il “mi butto tutto dietro le spalle”, di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
21/07/2017 07:00  

Consiglio spirituale di venerdì 21 luglio

Il fai da te.



La nostra vita cristiana si coltiva frequentando buone catechesi ed ascoltando esempi di vita. La nostra formazione si deve basare sulla parola del vangelo, da cui dobbiamo attingere sempre, se non vogliamo fallire. Il “fai da te” nella vita spirituale del cristiano, non esiste! Il cristiano vive in armonia con la propria comunità.



Chi vive la propria esperienza isolandosi dagli altri e senza una guida spirituale, non riuscirà ad essere completo spiritualmente. Nei tempi antichi, quando non c’erano psicologi e pedagoghi, era il sacerdote che, nella confessione, indirizzava e consigliava come comportarsi.

Oggi si sceglie di andare alla ricerca di altre figure per risolvere svariati problemi, ma per i mali dell’anima non c’è psicologo che possa aiutare! La clinica del cristiano è la sua Chiesa; il suo parroco e i suoi ministri sacri sono i medici di turno, il “Primario” osserva tutto dal tabernacolo. Amici, proviamo ad essere più fedeli al nostro Credo e fidiamoci dei Sacramenti e Sacramentali e, sicuramente, tutto andrà meglio. Se non trovate chi vi ascolta, continuate a cercare: Dio ci aiuterà. Buongiorno amici che cercate di salvarvi dalla confusione del mondo! Vi benedico.



diacono don Emilio Cioffi, il “mi fido del mio Dio e dei suoi ministri”. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
20/07/2017 07:00  

Consiglio spirituale di giovedì 20 luglio 2017

Consiglio spirituale di giovedì 20 luglio 2017

Si guarda.



Amici il nemico del buon cristiano, il nemico per eccellenza è la televisione che continua a istillare veleno nelle coscienze, continua a fomentare e ingrandire alcune notizie, pur di screditare la Chiesa cattolica, minando il nostro stato d’animo così da indebolire la nostra fede! Amici, Padre Pio diceva che la televisione è il tabernacolo di Satana! Molte volte anche noi stabiliamo che una cosa è vera perché “l’ha detto la televisione”.



Ma prima della televisione è arrivato il Vangelo, la Parola di Dio, il Figlio di Dio che ha dato la vita per noi. Lui conosceva tutti i peccati dell’umanità, sapeva delle sofferenze che ogni uomo avrebbe subito… la stessa chiesa martoriata da casi di ministri corrotti, ma noi dobbiamo continuare a fissare il cielo, a invocare, a pregare. Non lasciamoci indebolire da tutte queste notizie, ma viviamo la nostra fede nella carità. Ricordiamoci che un giorno non andremo a finire davanti alla telecamera per essere dei Vip, ma andremo dinanzi a Dio che ci giudicherà e ci salverà, oppure ci condannerà! Buona giornata a tutti, vi benedico.



Diacono don Emilio Cioffi, “lo spegni-tv di Dio.” Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
19/07/2017 07:00  

Consiglio spirituale di mercoledì 19 luglio 2017

Consiglio spirituale di mercoledì 19 luglio 2017

Freniamoci…



Troppo di troppo! Con niente ci facciamo saltare i nervi! Cosa preghiamo a fare? Sembra quasi che quando andiamo in chiesa vi entriamo con una mano armata di rosario e con nell’altra una pistola lancia-fiamme… pronti a dar fuoco a chiunque ci intralci. Pregare e dar fuoco alla prima mossa sbagliata di qualche fedele “infedele”. “Mettici le mani in testa madonna mia!”



Come possiamo invocare lo SPIRITO SANTO se nel nostro cuore albergano guerre, divisioni e rabbia? No, amici, non invochiamo lo spirito di Dio, ma la Grande Misericordia di Dio, per farci convertire seriamente! Un consiglio? Prima di ogni preghiera ed invocazione, chiediamo perdono per la nostra infedeltà alla parola del Santo Vangelo, poi magari, con umiltà, invochiamo lo Spirito Santo. Buongiorno, amici, forza, ce la possiamo fare! Vi benedico.



Diacono don Emilio Cioffi, “il più grande problema di Dio”. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
18/07/2017 07:00  

Consiglio spirituale di martedì 18 luglio 2017

Consiglio spirituale di martedì 18 luglio 2017

Sconcertante…



Non dimentichiamo gli abbandonati.

Non difendiamo chi ha torto marcio. Non usiamo le amicizie per scopi personali.

Non gettiamo fango sugli innocenti.

Non giriamo per strada per portare guerre.

Non falsifichiamo la verità con le nostre bugie.

Non sparliamo del nostro prossimo. Non predichiamo ciò in cui non crediamo.

Si, amici, il disonesto non vive in pace.

Il disonesto vive per se stesso.



Il disonesto si nasconde dietro l’onestà degli altri, cioè della vera gente che con sacrifici accoglie, ascolta e soffre col povero, per accarezzare con lui, la Santa Croce di tutti i giorni. Ora, se ci teniamo a Gesù, viviamo in pace con tutti!



Buongiorno, amici, di cuore vi abbraccio! Vi benedico.

Diacono don Emilio Cioffi, “il servo degli onesti di Dio”. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
17/07/2017 07:00  

Consiglio spirituale di lunedì 17 luglio 2017

Chi alberga nel tuo cuore?



Se dentro di noi c’è amarezza, amarezza è entrata. Se dentro al nostro corpo sentiamo cose negative come pensieri brutti e insoddisfazioni di vita, purtroppo è sempre colpa nostra. Ciò che siamo fuori è a causa di quello che abbiamo permesso di fare entrare in noi. Le avversità, i cattivi pensieri, le brutte sensazioni non devono impossessarsi di noi! Fissiamo un attimo il tabernacolo e prendiamolo come esempio; immaginiamo che, aprendolo, vediamo uscire da esso: odio, rabbia, depressione, ripensamenti ed altro.



La prenderemmo una tale comunione? Credo proprio di no. Allora, amici, il nostro corpo è come quel contenitore che custodisce il corpo di Gesù, con la differenza che ciò che noi facciamo entrare quello uscirà da noi. Gesù è lì dentro che geme per entrare in noi e per poi far uscire dal nostro corpo l’accettazione, in serenità, del nostro stato di vita. Ciò che entra in noi quello trapelerà da noi. Svuotiamo il nostro cuore, il nostro corpo, la nostra anima dalla cupidigia del mondo e diciamo: “muoviti in me SPIRITO SANTO, muoviti in me!” Buongiorno amici. Vi benedico.



Diacono don Emilio Cioffi, il “cerca di far entrare Dio nel mio cuore”.Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
16/07/2017 07:00  

Meditazione della XV domenica del Tempo Ordinario 16 luglio 2017 – S. Maria del Carmelo

Meditazione della XV domenica del Tempo Ordinario 16 luglio 2017 – S. Maria del Carmelo

Ricordando la Vergine Maria del Monte Carmelo.
Perché indurire i cuori verso la Parola di Dio? Perché non ascoltarla e metterla in pratica? Come mai rifiutiamo di comprenderla e di essere seguaci della Parola? Gli esempi di vita sono tantissimi, molto spesso parliamo dei nostri antenati, dei nostri genitori, dei nostri nonni, di quello che facevano e di come erano umili; e poi invece?
Quando dobbiamo ricordare ciò che Gesù ha fatto e ciò che ha lasciato facciamo fatica a ricordare, anzi evitiamo proprio di parlarne perché non è nostro interesse, nonostante ci abbia parlato di amore e del regno Suo, dove un giorno vuole accoglierci tutti! Forse tutto questo non ci potrà servire un giorno? No, amici, facciamo come il seminatore: seminiamo dovunque ci troviamo, seminiamo dovunque il Signore ci mandi per trasformare la nostra vita e la vita dei nostri fratelli in un ricordo che non verrà dimenticato.

La Vergine Maria ci assista in questo cammino, dove il bene passa per male e il male viene osannato per bene. Preghiamo: “Oh Vergine Madre del Carmelo, Tu che da lassù vedi meglio di me, seguimi e osservami, fa che io e tutta l’umanità possiamo fissare lo sguardo sopra di te, per sentire l’amore forte di tuo figlio Gesù. Così Sia”.

Buongiorno, amici, e auguri a tutti quelli che si chiamano: Carmine, Carmelo, Carmela, e così via; auguri di cuore. Vi benedico. Diacono don Emilio Cioffi, “il pezzente vero di Dio”. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
15/07/2017 07:00  

Consiglio spirituale di sabato 15 luglio 2017

Consiglio spirituale di sabato 15 luglio 2017

Insieme…



Abbiamo mai pensato di fare un gruppo su wozzap denominato “famiglia”, mettendo il cognome della propria famiglia, composta solamente da padre, madre, figli ed eventualmente nuore e generi? Un nuovo modo per dirsi, in un solo invio, “buongiorno, vi voglìo bene” e così via. Un modo nuovo per abbracciare la propria famiglia e sentirsi vicini, magari elargendo anche una bella benedizione, senza nascondere il proprio affidarsi a Dio.



Proviamo a creare il nostro “gruppo” familiare, magari potrebbe riavvicinare i figli lontani ai genitori in difficoltà. È ovvio che rimane un semplice consiglio che non nuoce, ma che vuole rendere partecipe la famiglia di un semplice bacio mattutino. È ovvio se già lo fate, salutatemeli da parte mia. Buongiorno, amici, più la famiglia è unità e più il male, l’invidia, scappano. Vi benedico.



Diacono don Emilio Cioffi, il “Superattack” di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
14/07/2017 07:00  

Consiglio spirituale di venerdì 14 luglio 2017

Non rispondere…



Tutti abbiamo qualcosa da dire, da lamentare … da realizzare: i nostri sogni, la nostra vita, il nostro dovere di essere persone che confidano in Dio. È importante capire come gestiamo la nostra famiglia, i nostri affari, le nostre giornate. Noi tutti siamo accumulatori dei beni eterni perché, come spugne, assorbiamo tutte le energie dal cielo, dalle prime luci dell’alba, fino all’ora del riposo.



Tutto facciamo nostro! Si, tutto dipende da ciò che vogliamo: iniziare bene per finire a sera bene. Non scegliamo di costruire cose difficili e complicate, ma fortifichiamoci in Dio, prima di realizzare la nostra idea. Il silenzio del mattino presto, scandito da un buon segno di croce, ci toglie il diavolo di torno! Buona giornata a tutti quelli che sono calmi! Agli altri: calmatevi! Vi benedico.



Diacono don Emilio Cioffi, il “non ci penso a farmi del male” di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
13/07/2017 07:00  

Consiglio spirituale di giovedì 13 luglio 2017

Servirà?



Si discute, ci si confronta, si arriva a conclusioni che spesso restano solo pareri privi di interessi collettivi. A cosa servirà appartenere ad un gruppo di preghiera o di un’associazione se poi il frutto sarà “Zero”? Agiamo di più e “preghiamo” di meno, se intendiamo “pregare” con quei modi isterici che portano solo divisione! Per spostare i macigni, gli ostacoli della povertà, bisogna mettere in pratica ciò che professiamo! Solo cosi riusciremo ad avere ed apprezzare lo spazio di preghiera che arriverà dentro di noi, come quando, assetati, cerchiamo acqua fresca ed un angoletto per riposare. Amici, diventiamo azionisti del cielo per raccogliere i frutti della terra, e non essere protagonista del proprio io.



Buongiorno amici, zappare la terra è meglio che comprare ciò che non abbiamo coltivato! Vi benedico.

Diacono don Emilio Cioffi, il “naturalista” di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
12/07/2017 07:00  

Consiglio spirituale di mercoledì 12 luglio 2017

Perché farlo?



Quanti gesti sconci che facciamo col nostro corpo! Poi ci accorgiamo che non ne vale la pena. Quante parole brutte che diciamo con la nostra bocca… movimenti sgarbati, atteggiamenti inopportuni che non portano pace. Chiediamoci tutti, vale la pena essere sgarbati? Il nostro corpo non è un arsenale di guerra, ma creato per essere espressione di Dio.



Evitiamo di sembrare degli zombi quando ci arrabbiamo, piuttosto agiamo correttamente! È bello vedere alcuni di noi che si muovono elegantemente, che si esprimono con parole dolci e che dai loro occhi sprigionano pace e serenità! Sì, amici, in loro c’è la grazia di Dio, e quella grazia di Dio potremmo averla anche noi se la chiediamo, se correggiamo il nostro modo di fare.



Muoviamoci con leggerezza, esprimiamoci con saggezza e prudenza, lasciamo perdere tutto ciò agita, che impedisce il sentirci partecipi dell’amore di Dio! Buongiorno a tutti amici! buongiorno di cuore, con le braccia allargate vi accolgo e vi accarezzo tutti. Vi benedico.

Diacono don Emilio Cioffi, il “sopportato da voi tutti”, per amore di Dio. Amen


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
11/07/2017 07:00  

Consiglio spirituale di martedì 11 luglio 2017

Mistificazione…



Amici, quasi dappertutto regna il “fai da te” che alimenta l’individualismo. Ci stiamo isolando dal vivere sociale nel proprio paese o città! Questo accade perché non sentiamo più la certezza di sentirci tra amici, sentirsi al sicuro, protetti e amati. Ci stiamo isolando lentamente, ma a chi attribuire la colpa se non alla nostra superficialità? …



Neanche più la paura dell’inferno frena abusi e crimini, che dalle cronache commentiamo ogni giorno! Si, credo che sia giunto il tempo di scegliere di decidere se cambiare stile di vita o diventare peggio di quello che già siamo, basta poco per rispettarci e migliorare: basta essere più educati, ed amarci un po di più. Buongiorno amici, oggi si cambia il nostro modo di vivere: scegliamo di vivere in Pace! Vi benedico.



Diacono don Emilio Cioffi, il “disadattato alle cose cattive”, Dio è in me. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
10/07/2017 07:00  

Consiglio spirituale di lunedì 10 luglio 2017

Consiglio spirituale di lunedì 10 luglio 2017

Formiamo una forza.



Non sentiamoci troppo scuri di noi! A volte la troppa sicurezza può portarci all’arroganza, e potremmo incontrare chi “non ci sopporta” per la nostra troppa spavalderia. Amici, non disturbiamo troppo; chi vive con poco non pensa alle guerre di potere! Cerchiamo di preferire linguaggi semplici, e parole giuste, alla fine sempre là… andremo a finire!



Ora, se ci si ostina a credere che tutto dipende da noi, prima o poi qualcuno ci dirà: “non abbiamo bisogno di te, ce la faremo anche da soli e quindi possiamo fare a meno di te e della tua sicurezza della tua amicizia!” Buona giornata amici, non sopravvalutiamoci troppo! Il mondo gira anche senza di noi! Vi benedico.



Diacono don Emilio Cioffi, il “sono niente” di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
09/07/2017 07:00  

Meditazione della XIV domenica del Tempo Ordinario 9 luglio 2017

Siate vivi verso i vivi e non morti verso i morti! Rispettate la natura e amate ciò che non vedete, soprattutto accogliete chi non sa accogliere, trasformate il male in bene, parlate con semplicità e onestà e tutto sarà diverso.



Chi di noi può dire che Dio non ami i poveri, i senza tetto, gli ammalati, i sofferenti? Sono tutte persone che al cospetto di Dio vengono prima di ogni altra cosa! Se non sai capire il linguaggio del cielo non potrai mai capire il linguaggio della Carità! Buongiorno amici, un saluto dal monastero di Montecassino, ai piedi della tomba di San Benedetto e Santa Scolastica! Vi benedico.



Diacono don Emilio Cioffi, il “voglia di imparare tutte le cose” di Dio. Amen.


   

La luce che cercavi | Corso XXV archi, Roccaravindola, 86070 | (IS) - ITALIA | Tel: 349 50 75 948 |