LaLuceCheCercavi

Sito Cattolico

Piccola Medjugorje

Banner

 
   
  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
01/03/2019 06:45  

Si cammina.

Si cammina.

Pensiero del mattino
1 marzo 219.

Si cammina.

Andiamo dove l'istinto ci porta; chissà forse proprio lì potremo trovare ciò che cerchiamo, forse anche un po’ di pace. L'istinto è un dono che tutti abbiamo e dobbiamo usarlo nel miglior modo possibile. L'istinto a volte può salvare la nostra vita. Come dicevo è un dono che tutti abbiamo, non usarlo è come non avere l'orientamento e quindi restare fermi senza far niente, parcheggiati nel piazzale della desolazione aspettando che qualcuno faccia qualcosa per noi. Alziamo al vento i nostri “sensori” e andiamo dove l'istinto buono, sano e forte ci porta.
...È ovvio che chi ha vizi è meglio che non li segua per non fare altri danni! Buongiorno a tutti voi impazienti di donare anche questa mattina: gioia amore e lavoro! Vi benedico, diacono don emilio cioffi, “l’istintivo”, di Dio. Amen.
Una benedizione speciale ai nuovi arrivati nel gruppo di whatsapp de “lalucechecercavi”.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
02/03/2019 07:33  

Come te.

Come te.

Pensiero del mattino 2 marzo 2019

Come te.

Il mistero più grande della Redenzione è stato il passaggio di Cristo e della sua parola; in modo particolare lui ha voluto raccomandare il rispetto reciproco, “come te” c'è solo il “prossimo” che diventa te stesso. Amare il proprio prossimo significa vivere l'uno nell'altro e rispettare tutto ciò che Dio ha messo in ognuno. Se tu ami l’altro che è tuo prossimo e l’altro ama te che sei il suo prossimo, la pace, l’amore e la giustizia si mantengono da soli. Perciò amici è importante rispettare il prossimo perché nel prossimo ci siamo noi. Trattare male il proprio prossimo è farsi del male. Tutti siamo di tutti, dobbiamo essere come una catena di montaggio che lavora interrottamente e tutto il lavoro dev'essere finalizzato a far vivere l'umanità del bene offerto dalla terra, dove Dio ci fa dimorare. Conclusione: se vogliamo stare bene nella salute del corpo e dello spirito, non facciamo del male al nostro prossimo. Buongiorno amici, diventiamo l'uno forza dell'altro. Vi benedico, diacono Don Emilio Cioffi, “il montacarichi”, di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
03/03/2019 09:37  

Consiglio di Padre Pio

Consiglio di Padre Pio

Meditazione spirituale dell'ottava Domenica del Tempo Ordinario 3 marzo 2019.

Il consiglio di Padre Pio

Per vivere in pace è necessario far vivere in pace tutti quelli che amano la pace. Sono molti quelli che amano la giustizia, amano la verità e poi sono i primi che non seguono ciò che annunciano e non lo mettono in pratica; queste sono anime tormentate da spiriti impuri. Viviamo
l'ascolto della parola, lasciamo che il nostro cuore si apra agli insegnamenti del Vangelo e sicuramente ciò che proclamate lo metterete in pratica.

Piccolo pensiero Mariano.

Figli amatissimi, ascoltate le parole di mio figlio che parla a voi attraverso le Scritture. Non siate deboli ma forti, perché saper vincere una tentazione significa aprire un grande portone dove la grazia di Dio entra in abbondanza su chi ha lottato per non peccare. Giorni terribili sulle tante coscienze che si sono adattate al mondo che è contro il bene del cielo. Frutti Acerbi su alberi che non matureranno più se non cercheranno la luce e il calore di mio figlio. La preghiera è la linfa di tutti figli miei.

Buona domenica amici. Vi ricordo che una messa persa sono portoni che si chiudono! Vi benedico, diacono Don Emilio Cioffi, “la motozappa”, di Dio. Amen.
Vi ricordo che questo pomeriggio dalle ore 16:00 alle ore 17:00 ci sarà l'adorazione eucaristica in diretta streaming seguirà il link 5minuti prima.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
04/03/2019 07:51  

Solo apparenza

Solo apparenza

Pensiero del mattino 4 di marzo 2019

Solo apparenze..

Spesso facciamo promesse che poi risultano essere chiacchiere. Perché dobbiamo illudere le persone che credono nella parola data? Bisogna confidare in Gesù; il Signore sa quali devono essere i tempi e i modi per avere un cambiamento, fidiamoci di lui e lasciamo che l'uomo chiacchierone faccia le sue inopportune chiacchiere!
“Gesù di te mi fido, Gesù a te mi affido, Gesù confido e spero in te. Caro Gesù pensaci tu per me!”
Buona giornata a tutti e buon inizio settimana. Vi benedico, diacono Don Emilio Cioffi, “l'aiutante”, di Dio. Amen


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
05/03/2019 07:19  

Proviamo a parlarne.

Proviamo a parlarne.

Pensiero del mattino 5 di marzo 2019

Proviamo a parlarne.

Quando qualcuno non ci garba, perché ha potuto sbagliare, non chiudiamoci ma confrontiamoci dicendo quello che pensiamo. Amici, Dio non ci ha creati tutti uguali, ognuno di noi può avere pregi e difetti, l’importante è che non siamo gente violenta, disonesta, falsa... Il difetto, lo sbaglio, ci può anche stare ma non per questo è giusto eliminare dalla sera alla mattina amicizie o simpatie.
...”Prima di toglire la pagliuzza nell'occhio di tuo fratello è bene togliere la trave dal tuo occhio”... Proviamo a dire questa bella frase d’amore: “Gesù fammi essere come tu vuoi e non come io vorrei essere”
Buona giornata a tutti voi che come me amate il perdono. Vi benedico, diacono don emilio cioffi, “il sopportatore”, di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
06/03/2019 07:18  

Esortazione.

Esortazione.

Pensiero del mattino
6 marzo 2019.
Mercoledì delle sacre ceneri. Astenersi dalla carne -
Digiuno e preghiera

Esortazione...

Dammi forza, mio Signore, di resistere al male. Donami la voglia di fare tantissimo bene a chiunque incontro. Non lasciare che i miei nemici si sentano forti e vincano i loro cattivi obbiettivi. O mio Signore, noi tutti, deboli peccatori, non riusciamo a vincere le tentazioni se tu ci abbandoni. Mio Signore, il nostro peccato molte volte ci porta a tradire te che sei buono. Perdonaci sempre, mio Signore, siamo solo uomini, semplici, miseri mortali accecati dalla nostra umanità. Cosa possiamo fare se non rivolgerci a te per non essere peggiori. Aiutaci Signore ad essere come tu vuoi. Tu oggi ci ricordi che polvere siamo e polvere ritorniamo; ti prego Gesù non farmelo dimenticare mai. In questa Santa quaresima mi sforzerò di essere un Cristiano buono, vero e giusto che saprà amare e perdonare sempre, per amore tuo.
Amici, buona giornata di riflessione quaresimale.
Vi benedico, diacono don emilio cioffi, “il posacenere”, di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
07/03/2019 07:53  

Un saluto.

Un saluto.

Pensiero del mattino 7 marzo 2019.

Un saluto..

Se qualcuno non può o non vuole salutarti, salutalo tu aggiungendo una bella, santa benedizione, sicuramente gli farà bene e può darsi che il Signore lo aiuterà. Amici impariamo a tirare avanti anche senza chi non ci vuole, l'importante è affidarci completamente al Signore Gesù. Tutti abbiamo il sacro diritto di una pausa di riflessione, a volte può durare anni, mesi o giorni, dipende da cosa passa nella mente di chi ha deciso di usufruirne. Una giustificazione forse non c’è ma ci fa essere più umili dove risposte non ci sono. Noi non siamo mai soli: fuggiamo da atteggiamenti depressi, non stanchiamoci di sperare. Alla fine abbiamo un po’ tutti gli stessi problemi, ma la differenza la facciamo nel gestire certi atteggiamenti inisuali di alcuni di noi che vivono cosi come meglio credono. Chi più capisce tace e sopporta con pazienza. Buon giorno a tutti voi amici silenziosi. Vi benedico, diacono don emilio Cioffi, “il rispondo sempre a tutti per amore”, di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
08/03/2019 07:41  

Festa della donna.

Festa della donna.

Pensiero del mattino
8 marzo 201

Festa della donna.

Buona, dolce e generosa, sei stata creata per completezza della specie umana. Donna dell'amore, che ti lasci inchiodare sulla croce, senza riserva alcuna. Tu, come angelo della casa, che infonde sempre coraggio! Di qualunque colore tu sia, sei sempre la più forte, pur di vedere gioire la tua famiglia. Non ha tempo e non si misura nello spazio il tuo amore che è così grande da riuscire a ricaricare sempre chi è stanco delle deluse giornate. Ti basta una sola carezza, un sorriso accattivante che subito di luce ci fai brillare! Voi donne, tutte belle, belle ed intelligenti siete; a voi basta niente per far sorridere una mimosa ed un rosa rossa profumata ...mescolata anche a qualche nostra stupida bugia per rendervi felici. Sì, tu sei donna e non danno! E tu, chiunque tu sia, marito, compagno o figlio, mai usarle violenza perché sarà Dio stesso a farle giustizia! Lui, è troppo geloso per lasciarla in mano violente e predatrici! Per questo, uomo, non essere ipocrita, amala e rispettala com’è giusto che sia! Lei lo merita non solo oggi, ma ogni volta che la incontri; se non lo sai, lei è l'unica che, dopo Dio, ti ha dato la vita e ti rende felice!
Auguri a voi tutte donne del grande mistero di Dio, donna della nostra vita! Buona giornata a tutti ...una mimosa può essere un gesto che salva tante situazioni... Vi benedico, diacono don emilio Cioffi, “il fiorista”, di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
09/03/2019 08:39  

Ad ognuno il suo.

Ad ognuno il suo.

Pensiero del mattino 9 marzo 2019

A ciascuno il suo.

Il risultato del nostro comportamento è quello di come gli altri ci vedono. Tutti dobbiamo gareggiare per fare del bene, non è possibile dire di essere una brava persona e poi al primo torto che si subisce si diventa come bestie feroci! Cerchiamo di diventare buoni, cerchiamo di tollerare, evitiamo di essere litigiosi. Amici chi segue Gesù Cristo ha una responsabilità maggiore rispetto a chi non lo segue!
Fare del bene non ci esonera dall’abbracciare una croce tutta nostra, ma sarà comunque profumata, una croce dove non esiste il ripensamento ma si va avanti perché con noi cammina Gesù, che è il nostro cireneo. Non scoraggiamoci ma affidiamo a Dio le nostre miserie e diventeremo “frutti veri”
Buongiorno a tutti voi! Un abbraccio forte a chi sta soffrendo in questo momento. Vi benedico, diacono Don Emilio Cioffi, “la canna sbattuta dal vento”, di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
10/03/2019 11:59  

Pensiero di Padre pio

Pensiero di Padre pio

Meditazione spirituale del 10 marzo 2019 - prima domenica di Quaresima -
inizio Novena di
San Giuseppe
ore 16:00 diretta streaming.-

Pensiero spirituale di Padre Pio.

Chi desidera il bene vince il male. Ecco la maniera giusta per combattere le terribili tentazioni. Il bene futuro sta in quello che tu ti proponi di fare. Se hai voglia di combattere devi sapere cosa vuoi amare. Se hai voglia di farti notare per vincere il mondo, devi odiare il bene. Le tentazioni fanno parte della prova di tutti, ognuno viene messo alla prova, però se il nostro desiderio è quello di proseguire il cammino di Fede è bene combattere fino in fondo con la preghiera e il digiuno e questo é possibile solo se amiamo Gesù nel nostro prossimo.

Piccolo pensiero Mariano.

Figli amatissimi, guardatevi dall'uomo iniquo che si presenta sotto le spoglie di Colomba, disponibile a fare del bene e poi si mostra nella cattiveria più assoluta. Abbiate Misericordia ma non raccogliere il loro male. C'è bisogno di tanta preghiera, di tanto amore e perdono. Ogni perdono che date si compie una grazia di conversione per i peccatori incalliti. Ogni preghiera recitata si apre il cielo su chi la fa, e l'amore che donate sarà ricambiato e ricompensato qui sulla Terra e poi nel cielo. Amate, Amatevi e fate amare!
Buona domenica a tutti amici, vi aspetto questo pomeriggio per la Santa Novena a San Giuseppe. Vi benedico, diacono Don Emilio Cioffi, “Il viandante”, di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
11/03/2019 06:19  

Grande confusione .

Grande confusione .

Pensiero del mattino
11 marzo 2019.
Secondo giorno novena di San Giuseppe. Seguirà il link alle ore 8:00 -
3898893324 numero per pregare in diretta streaming.

Grande confusione

Non é possibile andare avanti e continuare a credere a tutti questi impostori che giocano sulla pelle del prossimo, ...di chi più possiamo fidarci? Cosa vogliono farci diventare? Marionette nelle mani del potere massonico che strumentalizza il povero, l'umile? Dio cosa rappresenta per loro: solo la dannazione eterna se non si convertono! Dobbiamo essere più attenti alle tante manovre distruttive di questo tempo, dove si vuole perfino bloccare la crescita degli adolescenti per non far sviluppare la loro natura maschile o femmine come Dio li ha creati. Se un bambino esprime un dubbio sono pronti a bloccare per sempre il suo normale sviluppo in nome del “gender”, non più maschi e femmine ma generi da scegliere irreversibilmente. Amici, a questo punto l'unica arma è solo la preghiera per allontanare questi abominevoli crimini e affinché regni la buona pace, la Santa salute. Stiamo attenti amici, il maligno nella sua follia crede di diventare come Dio.
Preghiamo tutti insieme un profonda Ave Maria per bloccare queste pazzie della somministrazione del “gender” sui nostri figli . Fare attenzione sempre e sempre verificare prima di dare il nostro consenso, ricordando che possiamo rifiutare tutti i sistemi “educativi” che vengono spiegati nelle scuole in nome del “gender”. La prudenza non è mai troppa. Buon inizio settimana. Vi benedico, diacono don emilio cioffi, “il Quattrocchi”, di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
12/03/2019 07:22  

Quando eravamo....

Quando eravamo....

Pensiero del mattino 12 marzo 2019.
Terzo giorno della santa novena di San Giuseppe.
Seguirà il link alle ore 8:00 Per partecipare chiamare al 3898893324

Quando eravamo...

Se ci prende la nostalgia del nostro passato è perché si viveva meglio, con sani principi, rispetto della persona umana, fede nel Signore Dio...
È necessario che del passato se ne parli abbondantemente, in modo che non venga dimenticato e sia anche una preziosa testimonianza per questa malatissima società che cede a libertinaggi scandalosi e a porcherie di piazze. I valori veri non si dovrebbero dimenticare mai perché coltivati dal libro della sapienza che il nostro buon Dio ha donato. Proviamo specialmente in questo periodo quaresimale ad impegnarci di più, per esempio: non gridare, non lamentarsi, non causare scandali, non rubare la serenità altrui, non fare dispetti, eliminare il più possibile difetti e tentenze non lecite, rispettare la propria famiglia...ecc. ecc.. insomma migliorare sia l'aspetto interno che esterno. Se riusciremo a fare ciò siamo su una buona strada e correggere i propri errori vale più di mille digiuni e preghiere. Tutto è amore se amore siamo. Essere nati peccatori non ci autorizza a commettere peccati. Buon giorno a voi sorridenti amici. Vi benedico, diacono don emilio cioffi, “il tradizionalista”, di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
13/03/2019 06:37  

Quarto giorno Novena di San Giuseppe

Quarto giorno Novena di San Giuseppe

Pensiero del Mattino 13 marzo 2019
Quarto giorno della Novena di San Giuseppe, Seguirà il link alle ore 8:00.

Chiediamo al Signore di tenere lontano da noi eventi compromettenti che potrebbero danneggiare la serenità. È necessario cambiare rotta se vogliamo salvarci. Purtroppo molti di noi vivono in maniera disordinata e il loro disordine vogliono trasferirlo a chi con sacrificio cerca di vivere una vita dignitosa. Non dimentichiamoci di chi soffre nella solitudine, nella malattia, nella disperazione... chiediamo al Signore di usare la sua clemenza per sostenere tutte le persone provate dalle tante croci. La Quaresima è momento di meditazione per tutta la Chiesa Cattolica.
“Signore, Liberaci dall'egocentrismo che non solo ci distrae dal cammino comune della madre Chiesa ma per di più ci allontana da te!”
Buona giornata a tutti amici. Vi benedico, diacono don emilio Cioffi, “lo schiavo di Gesù Cristo”...di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
14/03/2019 06:59  

I cattivi.

I cattivi.

Pensiero del mattino 14 marzo 2019.
Quinto giorno della santa novena di San Giuseppe.
Seguirà il link alle ore 8 - per pregare in diretta telefonare al
3898893324

I cattivi...

A cosa può servire essere una persona che non apprezza niente se non se stessa? Le cattiverie si compiono per mettere in difficoltà chi si comporta bene e cerca di compiere del bene! Perché si sceglie di essere cattivi? Quante domande è possibile porsi difronte a certi comportamenti disumani! Si amici, è disumano costringere il nostro prossimo alla sofferenza; queste persone sono prive di gesti belli, sono senza umanità, esseri vuoti dell'amore di Dio, che vivono per ostacolare il bene, per far sì che nelle famiglie e nei luoghi che frequentano non ci sia pace per nessuno. Come difendersi da questi atteggiamenti diabolici? Semplicemente con la preghiera, la Santa Messa, Confessione e Comunione. Per i cattivi, le pie abitudini cristiane sono carboni ardendi che si poggiano sulla loro testa ...per i buoni invece , barriere per non essere colpiti duremente nei nostri sani sentimenti. Uniamoci in preghiera così: “Signore Gesù fa che il male che ci viene fatto torni su chi lo fa’ sotto forma di conversione e sante benedizioni”. Buona giornata di cuore. Vi benedico, diacono don emilio cioffi, “il tostapane”, di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
15/03/2019 07:06  

Sei capace?

Sei capace?

Pensiero del mattino 14 marzo 2019.
Sesto giorno della santa novena di San Giuseppe.
Seguirà il link alle ore 8 - per pregare in diretta telefonare al
3898893324.

Sei capace?

A volte si pensa di saper fare tutto, che tutto dipende da noi, che senza la nostra presenza si ferma il mondo. No amici, noi tutti siamo la continuazione di chi è passato prima di noi, noi tutti non facciamo nient’altro che fare quello che già altri hanno fatto, magari cercando di migliorare ciò che è stato lasciato o ricostruire ciò che è stato distrutto. Ma sebbene tutti utili nessuno è indispensabile e insostituibile.
Così, come il malvagio pensa a come realizzare le sue distruzioni, il buono pensa alla sue ricostruzioni, ma nessuno dei due è capace di dare vita al creato, perché uno solo è l'autore di tutto ciò che ci circonda e che ammiriamo ed è il nostro amato Dio che ogni giorno fa sorgere e tramontare il sole sia per i buoni che per i cattivi; ciò che conta resta sempre il finale: dove andranno a finire i buoni e dove i perfidi cattivi!
Buona giornata di cuore. Vi benedico, diacono don emilio cioffi, “il trasportino”, di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
16/03/2019 07:35  

Chi di noi può dire di essere senza pregiudizi e senza peccati?

Chi di noi può dire di essere senza pregiudizi e senza peccati?

Pensiero del mattino 16 marzo 2019.
Settimo giorno della santa novena di San Giuseppe.
Seguirà il link alle ore 8 - per pregare in diretta telefonare al
3898893324.

Chi di noi può dire di essere senza pregiudizi e senza peccati? L'uomo da quando nasce ha la lotta interiore tra il bene e il male; per questo è necessario cercare di purificare in continuazione la nostra anima con gesti nobili e semplici, soprattutto con la confessione; infatti meno peccati ci saranno dentro il nostro spirito, più saremo forti nella lotta contro le tentazioni. Questo è il periodo in cui ognuno deve far tesoro nel messaggio quaresimale. Molti sono stanchi di subire violenze psicologiche, e a volte anche fisiche, per il trattamento negativo di persone che non amano vivere nella grazia di Dio.
Gesù, nostro maestro, insegnaci la strada per vivere nella santità!”
Buona giornata di cuore. Vi benedico, diacono don emilio cioffi, “lo scolaro”,di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
17/03/2019 10:52  

Meditazione spirituale della seconda domenica di Quaresima 17 marzo 2019

Meditazione spirituale della seconda domenica di Quaresima 17 marzo 2019

Oggi pomeriggio Ore 16:00 Ottavo giorno della Novena a San Giuseppe seguirà il link per collegarsi in diretta

Meditazione spirituale della seconda domenica di Quaresima 17 marzo 2019.

Piccolo pensiero di Padre Pio.

Sentiamo il desiderio di conversione, in modo particolare oggi che il Signore ha manifestato la sua gloria sul Monte Tabor, ...sia per tutti noi una vera trasformazione. Impegniamoci in questo cambiamento spirituale e di vita, affinché lo Spirito Santo possa prendere possesso della nostra vita. Proviamo a ripetere in questo santo giorno: "Gesù trasfigura la mia vita, il mio cuore, il mio essere, il mio modo di comportarmi" La vera trasfigurazione è saper guardare dentro al cielo.

Piccolo pensiero Mariano.

Figli, ascoltate attentamente quello che vi sto per dire, che sto per rivelare. Nei giorni futuri, Il mondo capirà quanti sbagli, Quante violenze ha commesso. Sia per tutti un ritorno a mio figlio, che continua ad amare nonostante tutto il mondo gli é contro. Salvatevi con le opere buone. Confessate i vostri peccati, abbandonate la violenza. L'amore del prossimo è il segno della vostra totale conversione.

Buona domenica a tutti amici, cerchiamo di comprendere il linguaggio della Madre del Cielo. Vi benedico, diacono Don Emilio Cioffi, il capatosta di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
18/03/2019 06:38  

Non facciamolo più .

Non facciamolo più .

Pensiero del mattino 18 marzo 2019
Nono giorno Novena a San Giuseppe -Seguirà il link alle ore 8:00 circa- per pregare con me basta chiamare al numero 389 88 93 324

Non facciamolo più..

Non avere paura di Dio, ma dei peccati che fai...
Alcuni cristiani sono come un ostensorio esposto sull'altare e ben ornato ...ma vuoto, senza il SS. Sacramento nel suo interno. Impariamo a mettere Cristo al centro della nostra vita, non usiamolo come si usano le cose materiali “usa e getta”, diamo importanza come priorità alle cose di Dio. Amici, guardiamoci intorno, diciamoci la verità troppe cose non vanno, c'è desolazione, sconforto e apatia! Nonostante tutto Dio viene continuamente allontanato dal nostro cuore; non lamentiamoci se ci sono guerre, se ci sono disaccordi in famiglia, purtroppo i valori veri che tengono in equilibrio il mondo, sono stati messi da parte. Per questo amici , bisogna fare riparazione attraverso preghiere e suppliche a Dio Altissimo, affinché blocchi questo male che fa prevalere disgrazie, terremoti, malattie e disagi. Impegniamoci ad essere semplici e miti se vogliamo ereditare il cielo e apprezzare i frutti della terra. Buona giornata a tutti! Buon lunedì. Vi benedico, diacono don Emilio Cioffi, “il tosaerba”, di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
19/03/2019 07:19  

A mio padre.

A mio padre.

A mio padre...

Sembrerà strano ma un papà non manca mai a nessuno. Tutti in qesto giorno siamo unanimi nel ricordare che un papà c'è sempre e sempre va amato e ricordato, sopratutto quelli che non sono più con noi. Strano effetto fa la nostalgia
Vorrei tanto stringerti sui ricordi belli o tremendi, ma non ci riesco,
posso solo farlo guardando nello spazio del cielo infinito. Vivi chissà dove, sicuramente meglio, lontano da inutili litigi ed incompresioni. Ora, dove sei, non sei più costretto ad arrenderti, lì è tutto diverso, tutto ti rasserena e ti completa. Sai papà, anch'io ora come te, sono papà chissà cosa mi aspetta, ma sinceramente può sembrar strano, cosi come hai fatto tu anch'io avrò molto da fare per far sì che nessuno più sbagli. Vorrei tanto non averlo mai fatto, offenderti con i miei lunghi negativi silenzi. Mi manchi papà, ora solo so e capisco che non ci sono
occasioni migliori per dire, a chi ancora un padre ha, di amarlo sempre, così come è;
il buon Dio ce lo ha donato e va molto rispettato. Bello, brutto, grande o piccolo che sia, non importa che posto occupa, è un papà e questo ci può bastare per poterlo sempre abbracciare e dirgli "auguri papà", "scusami se non riesco a volte ad asciugarti le lacrime e raccontarti di me e di quanto io possa amarti. Auguri papà".
Diacono Don Emilio Cioffi il poeta di Dio.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
20/03/2019 07:20  

Troviamoci.

Troviamoci.

Pensiero del
mattino
20 marzo 2019.

Troviamoci

Diamoci da fare, non rimandiamo ciò che possiamo fare adesso e non promettiamo ciò che non abbiamo o che non é nostro, e sicuramente ci troveremo bene. Il nostro futuro si costruisce sul presente; è importante partire bene per arrivare a destinazione. Guardiamoci dalle persone che promettono per farsi grandi, queste persone non hanno nulla da perdere. Tutto ciò che vogliamo và prima qualificato e apprezzato e poi può diventare nostro, insomma dobbiamo meritarlo per far sì che possa essere nostro. Il rispetto è un buon elemento che non va escluso per questo si dice “chi educazione ha rispetto dona”. Approffittiamo di questo giorno per dire a tutti col cuore sicero di fare del bene sempre
ovunque. Buon giorno amici. Vi benedico, diacono don emilio cioffi, “il peperino”, di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
21/03/2019 06:41  

Ci siamo

Ci siamo

Pensiero del mattino 21 marzo 2019.

Ci siamo.

”Tutto è compiuto” con questa frase Gesù terminava la sua missione come figlio di Dio sulla terra.
Ha donato se stesso, si è lasciato maltrattare, si è lasciato condannare, si è lasciato crocifiggere, tutto pur di salvarci dalle grinfie del diavolo! Amico o amica che leggi, chiediamoci perché Dio si è abbandonato a questi maltrattamenti ignobili e diabolici, se non per il grande amore per tutti noi. Con quale ringraziamento, visto che continuiamo a tradirlo col nostro atteggiamento peccaminoso?! Amici ditemi: quale madre o padre non dona la vita per salvare i propri figli? Ecco cosa succede: quando si ama si dona la propria vita per salvare l’amato. Se tutto questo è amore chiedo a chi compie il male e ha figli: siete sicuri di amarli e di salvarli? Credo proprio di no. Solo chi ama seriamente salva tutti profondamente. Questi sono i veri uomini che si sacrificano per non far prevalere il male che compiono i cuori malati di egoismo, di violenza e prepotenza. Amici cattivi, rinunciate al male e sarete vivi! Buongiorno a voi tutti, anime belle della terra. Vi benedico, diacono don emilio cioffi, “il pulisci-sifone”, di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
22/03/2019 06:36  

A volte sentiamo dire che...

A volte sentiamo dire che...

Pensiero del mattino 22 marzo -
131esimo Anniversario dell’apparizione della Madonna a Castelpetroso.

A volte sentiamo dire che alcune famiglie si dividono per colpa delle forti incomprensioni tra i coniugi. Forse succede qualcosa ad entrambi: l'uomo nell’inconscio si sente figlio e per questo è alla continua ricerca di coccole affettuose che magari accompagna anche a capricci infantili, credendo che può sempre ottenere tutto; quando questo non avviene c’è la rottura con la propria identità che dà il via al distacco, alla ricerca della compagna "ideale". Invece, al contrario,
le donne avendo l'istinto materno molte volte scambiano i mariti per figli, rimproverandoli come se fossero tali e diventano a volte anche un po' petulanti, ma bisogna comprenderlo perché loro non desiderano la rottura ma il riconoscimento dell’impegno che donano per cercare di proteggere la stessa famiglia che protegge col suo grande affetto. Cosa fare? È meglio ricordare che nessuno è proprietario dell'altro ma bisogna essere totalmente dell'altro, in modo che chi sbaglia sente il dolore che provoca alla sua stessa carne ...”I due saranno una sola carne”...
Buongiorno a voi anime belle: Dio benedica gli anelli nuziali!
Diacono don Emilio Cioffi, “il capricciosetto”, di Dio. Amen


La luce che cercavi | Corso XXV archi, Roccaravindola, 86070 | (IS) - ITALIA | Tel: 349 50 75 948 |