LaLuceCheCercavi

Sito Cattolico

Piccola Medjugorje

Banner

 
   
  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
27/11/2020 07:18  

Troppo tardi?

Troppo tardi?

Diretta streaming ore 8:30 canale YouTube "la luce che cercavi" Santo Rosario per la pace nelle nostre famiglie - Partecipa anche tu chiamando al 3898893324.

Pensiero del mattino 27 novembre 2020

Troppo tardi?

Se pensi di non aver tempo per gli altri, perché presa o preso, dalle tue cose, è bene ravvedersi perché non sei su una strada giusta, l'egoismo fa parte di te. Amici più che dire “aprite gli occhi” io direi di aprire cuore e occhi per capire a chi stiamo dicendo si o no, se stiamo facendo bene o male. La confusione delle indecisioni porta il malumore all'anima, ecco perché delle volte ci sentiamo insoddisfatti, privi di emozioni ed in alcuni casi più gravi privi di calore. Tutto nasce dal nostro essere “tiepidi, freddi o caldi” nei rapporti con gli altri e spesso la cosa più grave, con il nostro buon Dio che non si è mai limitato a donare il suo tenerissimo calore invidiabile ed efficace. Tutto dipende da noi se vogliamo vivere in pace con chi pace non ha. Una cosa semplice ma abbastanza efficace per aiutare se stessi ed il nostro prossimo...Magari senza fare chissà quale cosa, basta un silenzio in più con un sorriso “dolorante”. Buona giornata di andare sempre avanti nella verità. Vi benedico, diacono don emilio cioffi, “la zuccheriera”, di Dio. Amen.

Per chi riceve da altri: Se desideri ricevere questi pensierini, scrivimi un Whatsapp al 3495075948: dire nome e Località.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
26/11/2020 06:52  

Tira fuori L amore e non la rabbia

Tira fuori L amore e non la rabbia

Pensiero del mattino 26 novembre 2020.

Tira fuori l'amore e non la rabbia...

Come ci manca il calore di un abbraccio, una carezza profonda, una stretta di mano o dei semplici baci! ...Il virus della discordia, della divisione, il virus anche del rimprovero.
Tutto ha lui, perfino il
"potere" sulla vita dei cristiani praticanti e non. Tutti sentono l'insicurezza dei limiti dati dal governo.
A questo punto è il virus anche della riflessione perché queste limitazioni ci fanno dire che “si stava meglio quando si stava peggio”...
Per questo amici, sperando che con l'aiuto del buon Dio possiamo riprendere la nostra libertà, rispettiamo con vera passione le regole dell'amore che anche nostro Signore ci ha dato, sicuramente rispetteremo il nostro prossimo e del bene comune dato un po' a tutti. Ogni giorno ci sono tante persone che piangono, che si disperano per la paura di non farcela. Persone con sintomi di soffocamento e dolori dappertutto nel loro totale dolore continuano a sperare da casa o in un letto triste d'ospedale ... Tu che stai passando il Covid senza sintomi ringrazia il buon Dio per non averli. Sappi che di Covid si può morire. Dio è grande e attraverso di lui tutti i brutti e bui momenti passeranno: Abbi solo fede.
Buona giornata di forza: andiamo avanti! Vi benedico, diacono don emilio cioffi, “il castagnaro”, di Dio. Amen.

Per chi riceve da altri: Se desideri ricevere questi pensierini, scrivimi un Whatsapp al 3495075948: dire nome e Località.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
25/11/2020 07:25  

Apri il tuo cuore al perdono

Apri il tuo cuore al perdono

Diretta streaming ore 8:30 canale YouTube "la luce che cercavi" Santo Rosario per PERDONARE CHI CI HA FATTO DEL MALE. Partecipa anche tu chiamando al 3898893324.

Pensiero del mattino 25 novembre 2020

Apri il tuo cuore al perdono.

Impariamo e mettiamo in atto le regole del buon vivere. È necessario farsi dei buoni propositi sul nostro comportamento prima di agire, fin dalle primeore del mattino. L’essere precipitosi a volte ci fa uscire dalla bocca cose che non si dovrebbero mai dire e che magari non rispecchiano neanche il nostro essere. Lasciare che il nostro cervello pensi è cosa buona, nulla da dire, però bisogna stare attenti che non si tratti di “rimuginare troppo sulle cose” arrivando a conclusioni che potrebbero farci fare danni enormi ed a volte irreparabili. Si amici, è necessario avere una buona condotta morale e spirituale. Ognuno può scegliere ciò che più è propenso a fare: agire per il bene, oppure scegliere di agire per il male.
Ora rivolgiamoci questa domanda: se non sono capace di perdonare il mio prossimo, amici parenti e familiari, perché Dio dovrebbe perdonare me e i miei peccati? Attenzione amici che non riuscite a perdonare, tutto si ritorcerà contro per colpa di quel “non perdono” e non si avranno mai vere soddisfazioni economiche, fisiche, familiari e sopratutto spirituali. Tutto dipende dal mio nostro TUO PERDONO ED ANCHE DALL'ESSERE PERDONATI. Due comportamenti che ci fa avvicinare Dio e allontanare il tentatore il diavolo. Provare per credere. Non aspettate a perdonare e tutto ciò che di bello che non riesci ad aprire, si aprirà stanne certo, credetemi. Se non si può fare fisicamente fallo almeno spiritualmente. Io l'ho sperimentato in tutte e due i modi, provaci anche tu: non aspettare troppo!
Buona giornata di perdono.
Vi benedico, diacono don emilio cioffi, “il voglio sempre perdonare”, di Dio. Amen.

Per chi riceve da altri: Se desideri ricevere questi pensierini, scrivimi un Whatsapp al 3495075948: dire nome e Località.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
24/11/2020 06:38  

Non inquinarti.

Non inquinarti.

Pensiero del mattino 24 novembre 2020.

Non inquinarti...

La vera ragione dell'arrivo del COVID-19 è un richiamo a tutta l'umanità di ritornare ai veri valori di quando tutto ciò che si faceva era solo per un interesse comune, ognuno era libero di agire nel bene per sé stesso e per gli altri. Ora invece, guardiamo cosa abbiamo combinato della nostra vita! Un elenco di tante cose negative che non sappiamo da dove cominciare ad elencare. Si amici, siamo una fabbrica che pur di sfruttare, per trarne benefici personali negativizziamo tutto, insomma distruggiamo l'equilibrio naturale per un bene limitato. Che fare, se non il ”mea culpa, mea grandissima culpa” davanti a Dio? ...magari per ottenere che non si distrugga il genere umano...
Amici, poniamoci questa domanda: come mai gli animali, la natura, l’atmosfera con il lokdown si riprendono il loro habitat? La risposta è che il loro istinto li riporta a casa come una qualsiasi persona che dopo una giornata di lavoro non vede l’ora di tornarsene a casa. Non è possibile servire due padroni: o si serve Dio o mammona! Io ho scelto di servire Dio... tu cosa hai deciso?
Buongiorno fratelli italiani e del mondo intero, per me siete tutti belli, dentro e fuori! Vi benedico, diacono don emilio cioffi, il “piastrellista”, di Dio. Amen.

Per chi riceve da altri: Se desideri ricevere questi pensierini, scrivimi un Whatsapp al 3495075948: dire nome e Località.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
23/11/2020 06:47  

Tu cosa sceglieresti?

Tu cosa sceglieresti?

Diretta streaming ore 8:30 canale YouTube "la luce che cercavi" Santo Rosario per I CASI DIFFICILI E DISPERATI. Partecipa anche tu chiamando al 3898893324.

Pensiero del mattino 23 novembre 2020

Tu... cosa sceglieresti?


Anche oggi abbiamo la possibilita di iniziare d'accapo. Belle opportunità che il buon Dio ci concede per chi ha appena aperto gli occhi al nuovo giorno. Quali propositi facciamo per la nuova settimana? L'impegno è tanto ma è necessario pensare a quale obbiettivo raggiungere, sopratutto quali termini useremo con chi incontreremo. Faccio degli esempi fra le persone negative e quelle positive - I negativi: "mi hai rotto- ma vedi dove devi andare - io ti rovino -ti distruggo -muoviti a servirmi -io ti schiaccio sotto ai miei piedi...” poi parlolaccie e volgarità a non finire e a volte anche violenza fisica e psicologica etc.
Poi le persone positive: "scusami - ti voglio bene -perdonami -non preoccuparti lo farò io -Dio ti benedica - andiamo avanti - coraggio passerà etc..." Allora mi chiedo come mai la maggior parte di noi sceglie la via più facile? Vi chiedo: ma Dio in quale delle due tipologie può essere? Credo proprio che bisogna fare in fretta a scegliere di il fare del bene che duri in eterno e spingere chi vive nel male di fare in fretta a uscire fuori dal tunnel dei sette vizi capitali che conduce all'inferno eterno! Amici, intensifichiamo la preghiera se non vogliamo rimanere fermi al rosso del semaforo. Buona giornata a tutti e guidiamo bene il nostro corpo. Vi benedico, diacono don emilio cioffi, “la fattoria specializzata in buoni comportamenti”, di Dio. Amen.

Per chi riceve da altri: Se desideri ricevere questi pensierini, scrivimi un Whatsapp al 3495075948: dire nome e Località.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
22/11/2020 09:06  

Locuzione spirituale di Padre Pio.

Locuzione spirituale di Padre Pio.

Meditazione spirituale di domenica
22 novembre 2020. - CRISTO RE DELL'UNIVERSO-

Locuzione spirituale -Padre PIO .

Servirà a poco essere chiamati cristiani e non agire da cristiano.. osservare le parole del vangelo e metterle in pratica significa avere rispetto per chi le ha pronunciate, sopratutto quando queste parole le ha dette Gesù, il figlio di Dio. Guai a voi quando non avrete fatto di tutto ciò che è scritto! L'uomo deve imparare ad essere più ubbidiente se vuole l'amicizia con Dio. Sembrerà strano ma chi non apprezza ciò che gli viene concesso sicuramente disprezza chi ha il potere di toglierlo. Badate bene, ogni cosa verrà tolta senza che nessuno possa fare nulla. Il Re è Re, l'uomo è suddito del suo Re, ma non è Re.

Profonda Locuzione Mariana.

Figli, come si potrebbe non vedere le vostre tante sofferenze? Il mondo non ascolta le parole che sempre come madre vi ho date. Non riconoscete mio figlio Gesù come vostro Re, non amate, non sperate, non tenete in considerazione che un giorno tutto finirà. La maestà infinita, lo scettro della potenza, fa fatica a regnare per colpa dei tanti peccati che l'umanità sta commettendo. La vostra amata libertà è in pericolo, sappiate che dietro non si torna. Ora è necessario difenderla, farlo significa difendere mio figlio che ha dato la sua vita per donarla. Non sempre, figli, questa libertà è apprezzata. Tutte queste sofferenze che ora avete non faranno aprire le porte della giustizia e molti busseranno inutilmente. Il Re della gloria non aprirà mai a chi ha tradito il suo messaggio d'amore.

Buona domenica amici fedelissimi di Gesù Cristo, Re dell'universo. Vi benedico, diacono don emilio cioffi, “il lustrascarpe”, di Dio. Amen .

Per chi riceve da altri: Se desideri ricevere questi pensierini, scrivimi un Whatsapp al 3495075948: dire nome e Località.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
21/11/2020 07:32  

Cosa pensi di fare da solo?

Cosa pensi di fare da solo?

Diretta streaming ore 8:30 canale YouTube "la luce che cercavi" Santo Rosario di AIUTO ALLE FAMIGLIE.. partecipate anche tu chiamando al 3898893324.

Pensiero del mattino 21 novembre 2020

Cosa pensi di fare da solo...

Non sentiamoci invulnerabili solo perché abbiamo tutto. Non crediamoci forti solo perché la nostra vita è più agiata. Tutti potremmo avere tante “conoscenze” ma nessuna di esse può fare miracoli, quei miracoli che chi li fa davvero non fa discriminazioni sociali, non guarda dall'alto in basso e ai superbi e agli altezzosi non dà il primo posto, ma li rimanda a mani vuote (leggi il Magnificat). Tutti abbiamo bisogno di tutti, Dio ci ha creati come esseri sociali, Gesù ci spinge ad andare a due a due (...i discepoli di Emmaus).
Il maligno manda i suoi emissari per rovinare la pace in noi tutti, specialmente nelle famiglie. Amici, ritorniamo ad essere veri cristiani, veri amici con Dio. Troppi sono quelli che odiano la nostra Chiesa con i suoi ministri. Tanti credono che possono farcela anche da soli, senza i Sacramenti. La grande massa ha eliminato dal proprio cuore l'autore della vita, colui che ha generato l'amore. Abbiamo mai pensato che chi ha eliminato Dio non ha nulla da dare se non la sua cattiveria? Preghiamo così: "Gesù insieme a tua madre, la Vergine Maria, non permettete che il male possa convincere i senza fede che ciò che possiedono sia frutto della loro capacità, ma capiscano invece di dover ringraziare Dio per quello che hanno: nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo, Amen." Buona giornata di amicizia vera. Vi benedico, diacono don emilio cioffi, “il porta zavorra”, di Dio. Amen.

Per chi riceve da altri: Se desideri ricevere questi pensierini, scrivimi un Whatsapp al 3495075948: dire nome e Località.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
20/11/2020 07:35  

Di chi dobbiamo fidarci?

Di chi dobbiamo fidarci?

Non ci Sarà il Santo Rosario in diretta.

Pensiero del mattino 20 novembre 2020

Di chi dobbiamo fidarci se proprio gli stessi familiari a volte tradiscono, dimenticandosi dei tanti sacrifici fatti in famiglia per cercare di non far mancare nulla nella casa. Tutto si è capovolto, figli contro genitori e in altri casi genitori contro figli, il tradimento è alla portata di tutti ma dove si vuole arrivare? Amici, figli, genitori ed anziani che avete un po' di più di buona educazione e di buon senso, cerchiamo di anticipare le mosse del male che gira nelle famiglie, rafforzando la preghiera quotidiana, il dialogo e gli esempi belli e profumati, per evitare il peggio ricorrendo al riparo quando è ancora possibile. Purtroppo in molti di noi manca l'amore verso Dio e la santa riconoscenza verso chi ha fatto del bene. Ormai si dimentica ben volentieri il bene ricevuto dando vita a calunnie e alla superbia. Però una cosa si potrebbe dire agli stessi irriconoscenti che dimenticano facilmente che a volte ciò che seminano sarà il loro raccolto ...ma non perché uno gli augura il male ma è una legge di natura che colpisce chi vive nella malizia e nella menzogna.
Ma è così bello andare d'accordo con tutti! Perché non farlo? Impegniamoci un po' di più perché è possibile cambiare stile di vita se solo lo vogliamo. Basta far piangere le persone che hanno dato tutto per fare del bene nel sacrificio di ogni giorno! Basta litigare o cercare di trovare il pelo nell'uovo per accusare! Basta di essere cattivi ed ingiuriosi! Viviamo in pace. Ricordiamo che Dio è amore e non ha paura di donarlo, contrariamente a molti di noi che sono avari nel donarlo per paura di restarne senza. Riponiamo nella preghiera gli irriconoscenti, saranno poi le esperienze della vita che li faranno diventare buoni, oppure, gli irriducibili, ancora più cattivi ...basta guardare come vivono.
Il mio non vuole essere un rimprovero ma un richiamo ai veri valori della vita. Dio ricordiamocelo che non si può sostituirlo con il nostro io io io io .... buona giornata di tanta voglia di amare Gesù è Maria. Vi benedico, diacono don emilio cioffi, “il mugnaio”, di Dio. Amen.

Per chi riceve da altri: Se desideri ricevere questi pensierini, scrivimi un Whatsapp al 3495075948: dire nome e Località.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
20/11/2020 07:35  

Di chi dobbiamo fidarci?

Di chi dobbiamo fidarci?

Non ci Sarà il Santo Rosario in diretta.

Pensiero del mattino 20 novembre 2020

Di chi dobbiamo fidarci se proprio gli stessi familiari a volte tradiscono, dimenticandosi dei tanti sacrifici fatti in famiglia per cercare di non far mancare nulla nella casa. Tutto si è capovolto, figli contro genitori e in altri casi genitori contro figli, il tradimento è alla portata di tutti ma dove si vuole arrivare? Amici, figli, genitori ed anziani che avete un po' di più di buona educazione e di buon senso, cerchiamo di anticipare le mosse del male che gira nelle famiglie, rafforzando la preghiera quotidiana, il dialogo e gli esempi belli e profumati, per evitare il peggio ricorrendo al riparo quando è ancora possibile. Purtroppo in molti di noi manca l'amore verso Dio e la santa riconoscenza verso chi ha fatto del bene. Ormai si dimentica ben volentieri il bene ricevuto dando vita a calunnie e alla superbia. Però una cosa si potrebbe dire agli stessi irriconoscenti che dimenticano facilmente che a volte ciò che seminano sarà il loro raccolto ...ma non perché uno gli augura il male ma è una legge di natura che colpisce chi vive nella malizia e nella menzogna.
Ma è così bello andare d'accordo con tutti! Perché non farlo? Impegniamoci un po' di più perché è possibile cambiare stile di vita se solo lo vogliamo. Basta far piangere le persone che hanno dato tutto per fare del bene nel sacrificio di ogni giorno! Basta litigare o cercare di trovare il pelo nell'uovo per accusare! Basta di essere cattivi ed ingiuriosi! Viviamo in pace. Ricordiamo che Dio è amore e non ha paura di donarlo, contrariamente a molti di noi che sono avari nel donarlo per paura di restarne senza. Riponiamo nella preghiera gli irriconoscenti, saranno poi le esperienze della vita che li faranno diventare buoni, oppure, gli irriducibili, ancora più cattivi ...basta guardare come vivono.
Il mio non vuole essere un rimprovero ma un richiamo ai veri valori della vita. Dio ricordiamocelo che non si può sostituirlo con il nostro io io io io .... buona giornata di tanta voglia di amare Gesù è Maria. Vi benedico, diacono don emilio cioffi, “il mugnaio”, di Dio. Amen.

Per chi riceve da altri: Se desideri ricevere questi pensierini, scrivimi un Whatsapp al 3495075948: dire nome e Località.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
19/11/2020 08:20  

Può succedere a tutti

Può succedere a tutti

Questa sera 20:30 diretta streaming canale YouTube " la luce che cercavi" GIOIOSA SERATA ADORAZIONE EUCARISTICA CARISMATICA ... Anche tu con me davanti a Gesù.



Pensiero del mattino 19 novembre 2020

Può succedere a tutti.

Forse dobbiamo prendere coscienza di quello che siamo su questa terra, di cosa potrà succederci ...nessuno di noi potrà dire “a me quello non succederà mai.” Un’espressione di poco gusto, quasi per dire che siamo invulnerabili. Amici, com’è possibile pensare che con tutta la sofferenza che ci circonda, il dolore non possa toccarci? Non possiamo essere superficiali, tutti possiamo essere “pescati” da ciò che non vorremmo avere. Purtroppo nessuno viene escluso, tutti possiamo ritrovarci in situazioni che non vorremmo avere. Sarebbe bello se quelli che stanno male in salute pregassero per quelli che stanno bene e chiedessero al Signore di evitare il dolore a chi ancora non viene toccato da esso. La nostra salvezza appartiene solo a Dio e Lui solo conosce il motivo, il perché di alcuni si e altri no. A fidarsi di Dio non cadremmo nel ripetitivo continuo chiederci del il “perché”. Buona giornata amici, lasciamo a Dio le sue decisioni. Vi benedico, diacono don emilio cioffi, il “fonte europeo”, di Dio. Amen.

Per chi riceve da altri: Se desideri ricevere questi pensierini, scrivimi un Whatsapp al 3495075948: dire nome e Località.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
18/11/2020 07:00  

Gente di pace?

Gente di pace?

Diretta streaming ore 8:30 canale YouTube "la luce che cercavi" Santo Rosario di GUARIGIONE.. partecipate chiamando al 3898893324

Pensiero del mattino 18 novembre 2020

Gente di pace?

Ogni giorno che superiamo ci avviciniamo ad altre esperienze di vita. La realtà a volte viene rifiutata per paura di affrontare e chiarire certi rapporti difficili da gestire, ma purtroppo bisogna farlo per evitare di passare per persona superficiale. La regola principale che vale per tutti è quella di non lasciare mai dubbi sulla propria persona e di chiarire fino infondo; fatto ciò ognuno è libero di pensare ciò che vuole. Amici, ribadisco sempre: attenzione ai provocatori perché questi “lanciano la pietra e poi nascondono la mano” dando colpa a chi ci è cascato. Siamo tutti in guerra, tutti viviamo con la paura di essere toccati dal male: ansiosi, depressi e dubbiosi per la malattia del secolo. Ma mi chiedo: Gesù a che posto lo mettiamo? Un po’ di carità cristiana, come pregare bene, pregare per allontanare la voglia di fare del male, o di allontanare bugie e tentazioni, magari pregare per chi fa del male, sicuramente ci farebbe bene a tutti e non danneggerebbe l'anima: unico pezzo del nostro corpo che può essere salvato solo dalla nostra volontà!
Buona giornata a voi che amate senza ricambio.
Vi benedico, diacono don emilio cioffi, “il tappezziere” di Dio. Amen.

Per chi riceve da altri: Se desideri ricevere questi pensierini, scrivimi un Whatsapp al 3495075948: dire nome e Località.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
17/11/2020 08:08  

Siamo nati scontenti?

Siamo nati scontenti?

Pensiero del mattino 17 novembre 2020

Siamo nati scontenti?

Chi di noi avrebbe mai detto che vivere è così difficile! Difficile è anche andare d'accordo con tutti e chi ci rimette è sempre colui, o colei, che per il quieto vivere si adatta ai prepotenti pur di non litigare. Quante vite di stenti e sacrifici, senza un giorno di gioia, senza una parola dolce o un pensiero delicato...Solo mortificazioni accompagnate anche da brutte parole senza senso, ma bisogna andare avanti: i figli, la casa, il lavoro, tutte cose importanti che vanno difese e portate avanti. Poi c'è la preghiera che è la medicina degli infelici, degli indifesi, di quelli dimenticati ...la dolce preghiera che ci rende forti nelle battaglie e dolci difronte al dolore. La medicina degli angeli che dà forza ai deboli ed indebolisce i violenti. Si, amici colpiti dai molteplici problemi, Dio vi ama più di ogni altra cosa, un giorno lo capiremo veramente, ma fino ad allora non lasciatevi rubare la fede da queste persone che credono di essere migliori, non lasciatevi rubare la tenerezza e il desiderio di perdonare sempre. I nostri guai, le nostre persecuzioni, le nostre insoddisfazioni vediamole come croce da portare con dignità, verso il monte calvario ma un giorno ci sentiremo dire: "venite a me voi tutti che siete affaticati ed oppressi ed io vi ristorerò, e voi cattivi: via nel fuoco eterno dove c’è pianto e stridore di denti!"
Buona giornata a tutti di tanta pace. Vi benedico, diacono don emilio cioffi, “il carpentiere di Dio Amen.

Per chi riceve da altri: Se desideri ricevere questi pensierini, scrivimi un Whatsapp al 3495075948: dire nome e Località.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
16/11/2020 08:24  

Tu uguale a me?

Tu uguale a me?

Diretta streaming ore 8:30 canale YouTube " la luce che cercavi" Santo Rosario secondo le vostre intenzioni... partecipate chiamando al 3898893324

Pensiero del mattino 16 novembre 2020

Tu uguale a me?

Perché vi lamentate, voi che di guai ne avete pochi? Perché voi che avete una vita agiata sembrate sempre più preoccupati di quelli che a stento riescono a mangiare? Come mai voi che avete la possibilità di curarvi a vostre spese avete sempre di cosa lamentarvi? Vestiti belli soldi a “spendi e spandi”, macchine di lusso e conoscenze importanti, non manca di nulla, persino considerati negli ambienti ecclesiali: cosa volete di più? È vita la vostra se poi vi manca il contatto con chi soffre, la conoscenza dei problemi gravi che ci sono nelle tante famiglie, sopratutto la condivisione di stendere la mano per un aiuto reale. No amici, la vostra chiusura agli altri, non è un atto d'amore, ma egoismo puro. Com’è possibile vedervi così felici fuori e freddi dentro? Sicuramente chiarezza e trasparenza spirituale non vi farebbero male ma vi aiuterebbero a sentire un po’ d'amore, amore vero, e capire che fra voi e il povero non c'è nessuna differenza. Una cosa è certa, che il vero povero, il povero di Dio, non vorrà mai diventare ricco e il ricco umile avrà dentro di sé un Dio che dona con un bene fatto bene, senza interessi. Tutti un giorno saremo destinati a dar conto a Dio, tutti un giorno ci ritroveremo davanti al suo cospetto, è lì che allora ci sarà chiarezza, è lì che ci sentiremo veramente tutti uguali ed è lì che il Signore ci chiederà cosa ne abbiamo fatti dei nostri talenti.
Buona giornata a voi che non vi pesa il vostro stato di vivere. Vi benedico, diacono don emilio cioffi, il “semplice contento” di Dio. Amen.

Per chi riceve da altri: Se desideri ricevere questi pensierini, scrivimi un Whatsapp al 3495075948: dire nome e Località.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
15/11/2020 08:43  

Locuzione spirituale di Padre Pio

Locuzione spirituale di Padre Pio

Meditazione spirituale della XXXIII domenica T.O -15 novembre 2020.

Locuzione spirituale -Padre Pio.

Senza Dio non potrete fare nulla. Guai a voi che vi credete superiori alla forza di Dio, prima o poi il mondo vi crollerà addosso se non vi convertire! Ricordatevi che più male fate e più male attirerete: la giustizia vera viene dal nostro Dio. Non fossilizzatevi a rendere ciò che ricevete, serve poco per essere servi buoni, lasciate che la volontà del Padre agisca in voi. Nulla vi potrà soddisfare se manca in voi Dio! I talenti vanno restituiti a tempo debito, alla richiesta di chi li ha consegnati. Ogni giorno Dio ci dà e ci chiede, forse oggi è il momento di ricevere la ricompensa, il frutto della fiducia che ha riposto Dio in voi.

Locuzione spirituale Mariana.

Figli, distruggete nei vostri cuori il sentimento di vendetta e lasciate spazio all'amore vero. Oggi molti figli inveiranno contro la croce, dove c'è stato il cruento sacrificio, dove tutto il sangue dell'Agnello ha dato colore e vita. Non siate carnefici ma compassionevoli verso il bene; chi lo compie da’ voce a mio figlio, per questo vi dico non lasciatevi trasportare dal male ma vincetelo invocando il nome mio e di mio figlio Gesù, che brama di essere al centro del cuore dell'umanità. Cristo ti da uno per ricevere almeno due.

Buona domenica a voi tutti.
Vi benedico, diacono don emilio cioffi, il “distanziometro”, di Dio. Amen.

Per chi riceve da altri: Se desideri ricevere questi pensierini, scrivimi un Whatsapp al 3495075948: dire nome e Località.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
14/11/2020 07:19  

Prima di tradire pensaci.

Prima di tradire pensaci.

Pensiero del mattino 14 novembre 2020

Prima di tradire pensaci...

Chiediamoci perché tanti fidanzamenti e matrimoni finiscono dopo anni di stare insieme. Cosa succede in queste coppie in cui sembravano fatti l'uno per l'altra? Si è proprio strano vedere distrutte famiglie ed amicizia per colpa di certe persone che non sanno stare al proprio posto. Si amici, bisogna stare attenti a chi frequentiamo e con chi lavoriamo. Ormai si sa che in molti di noi c’è l'idea che “quello che mi piace lo prendo”, senza pensare quali danni si vanno a provocare. Tanti di noi sono tentatori ed ogni occasione è buona per provocare. Non è possibile rubare matrimoni, amicizie e fidanzamenti, sono gesti molto gravi. È anche vero che ci sono casi e casi ma alla fine ci conducono sempre ai cosiddetti tradimenti. Difendiamoci amici da questa peste che sta sempre più dilagando, non esiste più la santa sopportazione, la fiducia del coniuge o dell'amicizia o dei fidanzamenti. La serietà di un buon comportamento è di molti ...la “mela” non va né toccata e né mangiata, il piacere non è come il piacersi, due persone insieme formano una coppia e gli altri prima di intromettersi devono passarsi la mano sulla coscienza. Ripeto non tutti i casi sono così, però “prevenire è meglio che offendere Dio”...
Buona giornata a tutti voi semplici di Dio. Vi benedico, diacono don emilio cioffi, “la motozappa”, di Dio. Amen.

Per chi riceve da altri: Se desideri ricevere questi pensierini, scrivimi un Whatsapp al 3495075948: dire nome e Località.


   

La luce che cercavi | Corso XXV archi, Roccaravindola, 86070 | (IS) - ITALIA | Tel: 349 50 75 948 |