LaLuceCheCercavi

Sito Cattolico

Piccola Medjugorje

Banner

 
   
  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
18/01/2018 06:30  

Pensiero del mattino 18 gennaio 2018

Pensiero del mattino 18 gennaio 2018

Le mani...

Tra tante cose che si scrivono le parole più belle restano sempre quelle più semplici, più dolci, più vere. La voglia di esprimersi sta in tutti. Tutti poggiano la penna su dei fogli bianchi per scrivere sensazioni, ma soprattutto per stampare il proprio pensiero. Si scrive, si stampa, si legge... sembra quasi una guerra dell’inchiostro, a volte colorato, a volte mischiato per non far capire la verità... Tutti ci cimentiamo come poeti o scrittori o giornalisti, tutti siamo parolieri di canzoni e poi, come sappiamo, esistono i nostri bravi lettori che sanno valutare e tirare le somme. È bello scrivere, è bello raccontare, informare, ma non dimentichiamo che ciò che si scrive resta, viene conservato, e un giorno sarà tutto svelato. La nostra vita è una “fiaba” e chi si cimenta nel raccontarla non sempre dice il vero, anche se a volte capita il contrario... dipende sempre cos’ha dimenticato di raccontare...
Proviamo ad essere veri cristiani, in questo non si sbaglia mai! Buona giornata e viviamo sereni se non vogliamo diventare antipatici. Vi benedico, diacono don Emilio Cioffi “il calamaio”, di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
17/01/2018 06:30  

Pensiero del mattino 17 gennaio 2018

Pensiero del mattino 17 gennaio 2018

Ne sei a conoscenza?

Lo sapevi tu che meno si sa e meno si soffre?
Lo sapevi tu che chi vuole vivere in pace non deve dare fastidio agli altri?
Lo sapevi tu che per rovinare una persona basta essere falsi?
Lo sapevi tu che prima di giudicare... ti devi giudicare?
Lo sapevi tu che per risparmiare basta non andare a comprare?
Lo sapevi tu che prima di mangiare si ringrazia chi ti ha creato?
Lo sapevi tu che chi gira a vuoto non trova ciò che vuole?
Lo sapevi tu che non c’è cosa peggiore di essere peggiori di se stessi?
Lo sapevi tu che per distruggere il bene basta fare del male?
Lo sapevi tu che se si vuole rubare basta essere ladri?
Lo sapevi tu che chi non si fa i fatti suoi si riconosce da lontano?
Lo sapevi tu che per andare a finire all'inferno basta avere amicizie sbagliate!!!
Lo sapevi tu che per eliminare tutta questa violenza che c’è in giro basterebbe poco!!! Tornare a casa in pace ed essere vere famiglie come Dio ci comanda ...
Buona giornata amici. Vi benedico, diacono don Emilio Cioffi, “il lamentoso”, di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
16/01/2018 10:10  

Pensiero del mattino 16  gennaio 2018

Pensiero del mattino 16 gennaio 2018

Rialziamoci

Amici non cadiamo nella trappola della infelicità ma lottiamo per rimanere stabili e tranquilli di fronte alle difficoltà, ai dispiaceri non previsti. Non lasciamoci prendere dal male anche se a volte ci lascia senza forze! Ricordiamoci sempre che la vittoria esige le sue lotte, anche se lasciano graffi sul cuore... Diventiamo simboli e modello di vita nei luoghi che frequentiamo, Gesù si serve di noi per seminare il bene: seminatori di una buona parola che possa calmare i cuori agitati! Disponiamo delle cose sagge, dei doni utili e delle potenzialità per servire seriamente Dio. Ora, senza fare polemiche, troviamo il coraggio di ammettere che questa vita non è facile, però è possibile migliorarla se permettiamo alla coscienza di suggerirci come parlare e agire per il bene. Buona aria fresca di primo mattino! Vi benedico, diacono don Emilio Cioffi, il “casaro”, di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
15/01/2018 06:30  

Pensiero del mattino 15 gennaio 2018

Pensiero del mattino 15 gennaio 2018

Rinnoviamoci...

Liberiamoci amici, liberiamoci dalle catene del superfluo, dalle abitudini malsane, dalla morbosità del possedere, dalla dipendenza da cose che tengono la mente legata e concentrata solo alle “tecnologie” che intrappolano la nostra festosa fantasia. Liberiamoci amici, liberiamo la nostra mente dal fare cose ripetitive, che non sappiamo neanche più di fare...per la troppa dipendenza! Liberiamoci se non vogliamo diventare vittime di sistemi progettati per distruggere la nostra personalità! La nostra libertà non può essere gestita da un “Facebook” o “WhatsApp”, da TV o Computer! E, perché no?, anche dal troppo parlare, dal fumo, dal gioco, alcol e droghe; noi non siamo dei robot, ma gente che vive e ama! Svegliamoci tutti e chiediamoci perché costringere la nostra esistenza alle cose che ci legano! Spezziamo le catene della schiavitù e mettiamoci in condizione per salvarci e sentirci liberi, liberi da tutto ciò che rallenta la santa libertà! Buona giornata a tutti! ... Dio ci conosce tutti! Vi benedico, diacono don Emilio Cioffi, “l'asta del tricolore”, di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
14/01/2018 06:25  

Seconda Domenica del Tempo Ordinario -14 gennaio 2018

Seconda Domenica del Tempo Ordinario -14 gennaio 2018

Non bisogna stare lì ad aspettare l'ora in cui il Signore si rivelerà, perché ogni attimo, ogni momento ed in ogni gesto bello il Signore si rivela. Non bisogna troppo sforzarci per incontrarlo: è sempre sempre presente nell'uomo. Ogni occasione è buona per incontrare il Signore che è sempre presente nella vita di ognuno; lui non si nasconde ma si svela per essere amato e questo lo fa attraverso l'umile, il semplice, nella carità, nella Misericordia. Cerchiamolo e lui si farà trovare. Non bisogna dubitare che possa assentarsi dalla nostra vita. Desiderarlo è la chiave per incontrarlo. Perciò è inutile nascondersi dietro paraventi che non esistono, dietro giustificazioni che ci proponiamo per allontanarlo, il Signore è vivo in ogni azione buona che si compie!

Piccolo pensiero Mariano

Figli del cielo, conservate la purezza del corpo, trattate bene la vostra vita perché così come vi comportate con voi stessi, così sarà la penitenza che affronterete nel futuro. Amate il vostro essere; la vostra presenza qui sulla Terra non è per caso ma progetto di Dio. Non trascurate di purificare l'anima, il corpo, attraverso piccoli sacrifici, affinché possiate vivere sereni sia su questo mondo sia un giorno nella Patria Eterna.

Buongiorno amici cerchiamo di osservare e rispettare le leggi di Dio!
Vi benedico, diacono Don Emilio Cioffi, “l’operaio”, di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
13/01/2018 06:30  

Pensiero del mattino 13 gennaio 2018

Pensiero del mattino 13 gennaio 2018

Solo lì ...

Salvagurdiamo la nostra vita senza restare inerti difronte alle varie controversie che immancabilmente, minacciano lo scorrimento normale della quotidianità. Tutti possiamo essere orgoglio della straordinaria gioia di Dio. Investiamo in “bene” il nostro tempo, perché è troppo prezioso! Il dono è dono e non si può trattarlo come vogliamo pensando di poterlo ricomprare in seguito. Perciò facciamoci belli, sì fuori, ma anche dentro, tutti i giorni fin dal mattino, guidati della nuova luce del sole! Non dobbiamo perderci nei grandi affanni terreni che spesso non ci rendono forti, ma ci mostrano gli scenari più impensati della violenza che spegne la voglia di stare bene. Sì, siamo fortunati, perché Dio ci ha creati per essere proiettati nell'infinito Mistero, che si rivelerà solo a chi non si distaccherà da Lui. Proviamo ora a dire: “Dio mio, Signore mio!” Buona giornata di tante esperienze gioiose! Vi benedico, diacono don Emilio Cioffi, il “paziente semplice”, di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
12/01/2018 06:30  

Pensiero del mattino 12 gennaio 2018

Pensiero del mattino 12 gennaio 2018

Chiamala civiltà...

Ancora una volta l'uomo non ha capito che c’è differenza tra l'ordine e il disordine, tra il buon’odore e la puzza... difendere la vita è non provocare morte! Come facciamo a non capire che c’è una gran bella differenza tra le cose brutte e le belle? Amici apriamo gli occhi senza farci confondere, né strumentalizzare.
Ma alla fine si vuol far passare il messaggio che chi è povero è più fortunato del ricco?! E magari chi ha una misera pensione non deve guardare a chi prende tanti soldi; chi cade ammalato non deve protendere di essere curato; chi è senza lavoro non deve cercarlo né, soprattutto, protestare, e cosi via. Svegliamoci dal sonno, siamo realisti! I nostri problemi vanno valutati e risolti, aiutati da chi ha il dovere e il potere di farlo! Non possono confonderci e dire che chi è caduto in disgrazia, per colpa della crisi, sia in quella condizione solo per propria negligenza, per cattiva gestione.. Cosa siamo diventati nelle mani dell'uomo senza Dio? Solo numeri da eliminare perché d’inciampo alle loro pazzie! Non arrendiamoci; Gesù ci ha detto di amare tutti...chissà se con una nostra povera preghiera si ravvederanno? Noi continuamo ad andare avanti sulla strada dell’onestà e sicuramente il buon Dio ci aiuterà, siamone certi! Buona giornata di serenità. Vi benedico, diacono don Emilio Cioffi, il “osservo e taccio per amore”, di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
11/01/2018 06:30  

Pensiero del mattino  11 gennaio 2018

Pensiero del mattino 11 gennaio 2018

Saremo cosi?

A volte usare il silenzio di fronte alle provocazioni, fa più male di qualsiasi risposta. Rubare la serenità a chi non ama gli intrighi, ferisce l'anima. Farsi strada su chiacchiere costruite a discapito dell’innocente, è la base di un successo che fallirà alle prime luci dell'alba. Non affatichiamoci troppo amici, chi ha Dio nel cuore non perirà mai! È ovvio che se nasce un problema va affrontato ma sempre nella verità! Cristo Gesù non si è mai tirato indietro, Lui ha affrontato tutti gli ostacoli e le accuse sul suo conto a testa alta, ha guardato in faccia i suoi nemici, non si è sottratto agli sputi perché sapeva che la Sua vittoria sarebbe stata grande e per sempre. Per questo, prima accertiamoci e poi giudichiamo, se non vogliamo che la storia si ripeta con la condanna dell’innocente! Buona giornata amici della verità! Vi benedico, diacono don Emilio Cioffi, il “aspetto con pazienza per amore di Dio”, di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
10/01/2018 06:30  

Pensiero del mattino 10 gennaio 2018

Pensiero del mattino 10 gennaio 2018

Tranquilli...

Capita che non c'è volontà di migliorare, di fare del bene, di agire correttamente. Capita anche che chi vuole farlo e agire correttamente, mettendoci volontà ed entusiasmo, venga gambizzato. Capita anche che, senza farsi scrupoli, passiamo addosso al nostro prossimo portandolo alla totale mortificazione, ad una morte lenta e dolorosa. Capita anche che un giorno, quando mai ce lo aspettiamo, la nostra vita finisce dentro quattro tavole, lasciando magari anche sulla famiglia, l'ombra della nostra disonestà! Si amici, capita e può capitare, che la nostra arroganza è una grande illusione fumeggiante. Allora perché non cambiare? Perché continuare ad insistere con la superbia? “Facciamo del bene sempre, del bene a tutti e del male mai a nessuno”, diceva il Santo Padre Pio! La nostra vita è stata progettata per compiere il bene e non per umiliare il povero ed esercitare potere sugli altri. Basta accumulare ricchezze sulla terra calpestando la dignità di chi cerca di campare onestamente! Basta di essere carnefici di se stessi, perché l’inferno così si conquista! Dio non vuole i nostri successi terreni, ma opere di amore, gesti di solidarietà e valori umani! Dio è anche tuo... ricordalo sempre amico mio. Buongiorno gioie infinite! Vi benedico, diacono don Emilio Cioffi, “il parla troppo”, di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
09/01/2018 06:30  

Pensiero del mattino 9 gennaio 2018

Pensiero del mattino 9 gennaio 2018

La differenza...

Siamo proprio certi che tutti quelli che vanno in chiesa assiduamente sono fedeli al messaggio di Dio, di Gesù Cristo? Sicuri che noi Cristiani Cattolici-Romani siamo esempio per la collettività? Diciamoci la verità, che molti, purtroppo, non danno buona testimonianza di fede, soprattutto del loro battesimo. Bestemmie e maledizioni non mancano sulla bocca di alcune persone che, per qualche motivo personale, dimenticano le più semplici regole di un buon cristiano! Quanto danno che facciamo per la nostra superficialità! Idee sbagliate sul cattolicesimo, sulla Chiesa, sul Papa, i Vescovi, Sacerdoti e diaconi, su tutto il popolo Santo di Dio! Si amici, noi siamo popolo Santo di Dio perché siamo stati partoriti dall'amore di Dio è riscattati dal sangue di Gesù Cristo. Per questo amici diamo una giusta testimonianza di Fede, comportandoci da veri cristiani! Frequentiamo la Messa domenicale con i suoi sacramenti e sacramentali. Non abbandoniamo la nostra fede, il nostro cammino spirituale solo perché c'è chi è contrario. Cerchiamo con fervore di interessarcene al pari di come si cercano i propri interessi: abbandonare la Chiesa significa non riconoscersi più figli di Dio!
Ma sopratutto, non bisogna cercare di fare del luogo di culto un “palcoscenico” per una finta, gioiosa giornata! Grazie moltissimo e buona giornata. Vi benedico diacono don Emilio Cioffi “il cerco di non sbagliare per amore”, di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
08/01/2018 06:30  

Pensiero del mattino 8 gennaio 2018

Pensiero del mattino 8 gennaio 2018

[07:35, 8/1/2018] Don Emilio Cioffi: Ne sei certo?

Ci capita di ascoltare e di non capire.
Ci capita di guardare e non vedere.
Ci capita di parlare e non essere compresi,
a volte siamo dei disatri sia nelle informazioni che nelle azioni. Tutto questo spreco solo per il gusto di dire quello che non abbiamo visto o sentito, la nostra gioia è quella dell’informazione, senza sottilizzare se è vera o falsa! Non diamo “fiato alle trombe” solo per farci notare, magari danneggiando il prossimo. Impariamo ad essere più precisi! Quando si raccontano le cose usiamo prudenza! Mai giurare il falso o dare credito a chiacchierare passandole per storie vere solo perché raccontate da gente che “conta” o da giornali “riempi-spazio”. La pazienza non mette alla prova il disonesto, ma calma e accarezza l'onesto! Ora facciamoci un autoanalisi: i nostri occhi, orecchie, bocca, mani e piedi... e vediamo se agiscono coscienziosamente o se sono inquinati dalla cattiveria gratuita, autorizzata dalla nostra superficialità! Se riscontriamo ciò rieduchiamo tutto il nostro essere, per vivere bene, in anima e corpo. Buona giornata fratelli e sorelle che amate la verità! Vi benedico, diacono don Emilio Cioffi, “il porta pace”, di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
07/01/2018 06:30  

Meditazione spirituale di domenica 7 gennaio 2018 -Battesimo di Gesù

Meditazione spirituale di domenica 7 gennaio 2018 -Battesimo di Gesù

Aver scelto di unirci a Gesù attraverso il nostro battesimo è la sicurezza di avere con noi, sempre, il figlio di Dio. Troppe volte il nostro battesimo viene contestato per la nostra poca fede e la poca voglia di essere amati da Gesù! Godiamo tutti di appartenere alla grande famiglia dei battezzati! Cristo, l'Unto di Dio, si è lasciato battezzare da Giovanni per dare un segno vivo di ciò che anche noi riceviamo. Ringraziamo sempre la Santissima Trinità di averci scelti per appartenere al futuro eterno che solo il battesimo può, dal cielo, darci.

Piccola meditazione Mariana

Figli amatissimi, correte, correte via, quando il peccato vi insegue lasciate che le strade si dividano: il peccato cammina nella strada della perdizione, voi figli camminate nella strada del perdono!Siano Benedette le vostre mamme e vostri padri che vi hanno donato il battesimo! Siatene lieti, certi e sicuri che attraverso il battesimo di mio figlio sarete Salvi per l'eternità!

Buongiorno amici, ringraziamo i nostri familiari, i nostri padrini e madrine di battesimo! Vi benedico, diacono Don Emilio Cioffi, “il battezzato”, di Dio. Amen


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
06/01/2018 06:30  

Meditazione spirituale del 6 gennaio 2018 -Epifania del Signore

Meditazione spirituale del 6 gennaio 2018 -Epifania del Signore

Ma come si fa a dire che la nostra religione è solo una storia di 2018 anni fa? Cristo è nato e le testimonianze del suo passaggio sono tante, soprattutto quelle dei Martiri, i segni che hanno lasciato sono segni d'amore, segni che scavano le profondità del cuore. Tutti abbiamo bisogno della storia di Gesù, delle sue parole. Gli stessi Magi venuti dall'Oriente riconoscono che in quel bambinello c'è la divinità di Dio e lo adorano offrendo Oro, Incenso e Mirra. Riflettiamo sui doni dei Magi: l'oro come regalità, l’incenso e la mirra, divinità e resurrezione. Come Erode voleva la morte del Bambino, anche oggi nel mondo, forse anche nelle nostre famiglie, ci sono degli “erodiani” che cercano di soffocare il vagito del figlio di Dio! In noi c'è quel Gesù nato da Maria Vergine, che ha lasciato l’eredità scritta nel libro della Chiesa, nata con lui, il dovere e le regole per appartenere a lui! Se non abbiamo questo significa che non lo abbiamo ancora accolto. Non lasciamoci confondere da quest'epoca dove il bene passa per male e il male per bene.

Piccolo pensiero Mariano

Figli miei trascurate ogni cosa e prostratevi dinanzi a mio figlio, adoratelo, riconoscete in mio figlio il Salvatore del mondo, gustate questo giorno in cui la Chiesa ricorda l'Evento! E siate come i Magi, sottomessi a mio figlio per una futura libertà.

Buongiorno amici, diventiamo generosi verso il Bambino Gesù. Chiunque ha un presepe si prosti dinanzi al Bambinello, lo baci e offra il proprio cuore! Vi benedico, diacono Don Emilio Cioffi, “la paglia dov’è poggiato il figlio di Dio”, di Dio. Amen. Ringrazio voi tutti per la vicinanza del mio compleanno e il ricordo della morte di mia madre Giovina Elisa Piroli morta il 6 gennaio


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
05/01/2018 06:30  

Pensiero del mattino 5 gennaio 2018

Pensiero del mattino 5 gennaio 2018

L'unica strada.

Può sembrarci strano, ma l'unico modo per non uscire sconfitti dalle delusioni rimane senza dubbio la preghiera. Pregare con fede ci porta a vedere i problemi con più distacco. Il gusto della preghiera sta' nel modo di far uscire le parole dal cuore portandole alle labbra. Impariamo a scandire le parole della preghiera e a sentirne le vibrazioni per tutto il corpo ...ne resteremo estasiati! Si Amici, la nostra preghiera, fatta bene, ci porta vicinissimi a Dio. Mai dire “Io so pregare!” ma piuttosto “”Io sto imparando a pregare per avvicinarmi sempre di più a Dio”. Non usiamo paroloni nella preghiera, ma termini infantili e comportamenti di un neonato che cerca la madre per sentirne il calore e il bene del suo amore. .
Buongiorno a voi tutti, bambini dentro! Vi benedico, diacono don Emilio Cioffi, “lo scolaretto”, di Dio. Amen.


  (PENSIERI DEL GIORNO DI DON EMILIO)
04/01/2018 06:30  

Pensiero del mattino 4 gennaio 2018

Pensiero del mattino 4 gennaio 2018

Pensaci prima...

Perché infierire su noi stessi: per farci del male e far soffrire il nostro spirito? Forse non sappiamo che spesso la nostra sofferenza è dovuta al fatto che non riusciamo a perdonarci e questo provoca delle profonde ferite interiori che colpiscono nell'anima e, poiché l'anima appartiene a Dio, il dolore è immenso e diventa di natura spirituale. Per guarirlo ci vuole la totale sottomissione a Dio. Non puniamoci, ma reagiamo con la preghiera e il perdonarsi. Facendo ciò permettiamo alla Misericordia di Dio di avanzare nella nostra vita giorno per giorno, così spariranno tutte le malattie dell'anima e dello spirito, con grande beneficio del corpo. Amici che soffrite per stupidaggini, non fometatele di più, ma riprendiamoci la vita, il vivere tranquilli senza punire la nostra esistenza, il nostro essere. Gesù e Maria contano sul nostro giusto cambiamento!
Buon giorno a voi tutti, figli del bello! Vi benedico, diacono don Emilio Cioffi, “il velocista della giornata”, di Dio. Amen.


   

La luce che cercavi | Corso XXV archi, Roccaravindola, 86070 | (IS) - ITALIA | Tel: 349 50 75 948 |